Attualità

Il Savuto, vino e territorio al centro dell’IPA di Scigliano

SCIGLIANO (CS) – Evidentemente ispirato al celebre verso Libiamo ne’ lieti calici della Traviata di Giuseppe Verdi, l’Istituto Onnicomprensivo di Bianchi-Scigliano ha voluto dedicare al dolce nettare degli dei LIBIAMOCI – La scuola incontra il territorio – Confronto sulle tematiche della formazione per i servizi l’agricoltura ed allo sviluppo rurale. L’evento, che si colloca all’interno di una specifica progettualità dell’Istituto Omnicomprensivo di Bianchi-Scigliano, è stato l’occasione non solo per celebrare la vendemmia dal pregiato vino Savuto doc e itg prodotto dalla scuola, ma anche il modo per inserire la scuola di Scigliano in un sistema integrato di collaborazioni e cooperazioni.

edf

edf

L’istituto di Scigliano porta con se una grande ed importante eredità, quello di essere stato un punto di riferimento al centro del territorio del Savuto, abbracciando ed offrendo la formazione a tutti quei comuni che gravitano intorno. Un’eredità che non va persa semmai ricomposta e messa al centro di attività che non possono passare inosservate. Così come non sono passate inosservate a Maria Brunetti Dirigente Scolastico IO Bianchi-Scigliano nonché promotrice di Libiamoci.

Non sono mancati tra gli altri gli interventi del sindaco di Scigliano Raffaele Pane, di Lucia Nicoletti, Presidente del GAL Savuto, del sindaco di Colosimi Manolo Talarico, Maria Brunetti Dirigente Scolastico IO Bianchi-Scigliano nonché promotrice dell’iniziativa.

<<La scuola ha il compito di costruire il futuro attraverso l’insegnamento, ha dichiarato la dirigente Brunetti, questo però non deve e non può avvenire senza il supporto delle altre agenzie formative . L’Istituto di Scigliano è presente sul territorio, è vivo, produttivo e collaborativo. Allo stesso modo il territorio è vicino alla scuola e la presenza oggi delle tante agenzie lo conferma. La scuola ha bisogno di tutti gli attori sociali della formazione e con questo evento ha voluto chiamarli per far sentire la presenza e la volontà di voler “fare insieme” allo scopo di costruire un futuro migliore per i nostri studenti e per la nostra società>>.

edf

edf

La giornata è stata anche l’occasione per far conoscere e degustare il vino del Savuto prodotto dalla scuola grazie al prof. Pugliano che ne ha illustrato le qualità ed il processo produttivo che lo contraddistingue e che lo rende pregiato, alla presenza del Dirigente Ufficio V ATP Cosenza Luciano Greco che ne ha elogiato l’impegno ed il merito. Il plauso va al Prof. Giovanni Pugliano, che in dieci anni ha portato l’azienda ad alti livelli trasformando quella che era una boscaglia in una meravigliosa azienda agricola.

<<La scuola quindi ha bisogno del supporto di tutti: di professori competenti, che svolgano il loro lavoro con passione e abnegazione così come fanno la maggior parte dei docenti dell’Istituto ma ha bisogno anche di un territorio amico per svilupparsi e sviluppare – prosegue la dirigente Brunetti – poiché lo sviluppo non può non prescindere dall’azione congiunta che obbligatoriamente scuola e territorio devono attuare.

edf

edf

L’Omnicomprensivo ha intrapreso fin dall’inizio di quest’anno una serie di rapporti con le varie agenzie, miranti a sostenere lo sviluppo, proprio perché crede che l’alternanza scuola/lavoro sia il punto cardine su cui impostare la preparazione degli studenti che devono essere introdotti nel mondo del lavoro alla fine del loro percorso di studi, sfruttando le competenze acquisite durante gli anni scolastici>>.

 

Fiorenza Gonzales

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com