Attualità

I Ninja della comunicazione invadono Scilla, tra cultura digitale e New Talk

SCILLA (RC) – Un appuntamento di altissimo profilo quello che si è tenuto nella suggestiva cornice del Castello Ruffo nell’ambito di ‘Scilla 365’, la kermesse organizzata dalla Pro loco di Scilla in collaborazione con la società “New Talk”. Tre giorni dedicati all’innovazione e alla cultura ‘digital’, durante i quali imprenditori, esperti ed appassionati del settore si sono ritrovati per approfondire trend e strategie. In questo contesto si sono sviluppate la ‘Spinup Award 2017’ terza edizione del premio dedicato alle migliori start up italiane e il ‘Ninja Camp Powered by Enel’ organizzato da Ninja Marketing che ha visto la partecipazione dei ragazzi di ‘Casa Surace’ e un party in partnership con ‘Red Bull’. Nell’ambito dello ‘Spinup Award’ è stato Roberto Fazzari, già vincitore del premio della giuria di esperti per il settore dell’agrifood, a conquistare anche il premio assoluto (consegnato da Samuele Furfaro presidente de Gruppo giovani imprenditori di Confindustria Reggio Calabria) della competizione promossa da Confindustria Reggio Calabria e supportata dal Gruppo Banca Sella, ‘Reboot’, ‘NaStartup’. Con ‘Revoilution’, l’elettrodomestico che  produce olio di oliva in casa, Fazzari ha battuto i 6 progetti finalisti, selezionati su oltre 60 nelle categorie di agroteck e turismo, “pilastri dell’economia calabrese sui quali si fonda il rilancio del territorio”, ha affermato in apertura il presidente della Camera di commercio di Reggio Calabria, Ninni Tramontana. “Adesso la vera sfida è arrivare sul mercato, dando la possibilità a tutti di fare l’olio in casa, come si fa con il caffè”, ha commentato il vincitore, entusiasta per questo riconoscimento. A concorrere con lui anche, il founder di ‘Kase’, Francesco Attanasio, che ha presentato la smart box per il delivery di alimenti deperibili e Andrea Cruciani con ‘Agricolus’, il device che permette agli agricoltori di analizzare il raccolto. Per il settore turismo, Fabio Corigliano, presidente della cooperativa sociale Zarapoti, ha proposto ‘Zero barriere’, il progetto sull’accessibilità degli stabilimenti balneari; Stefano Melia, ha creato ‘Atboat’, una piattaforma digitale per organizzare le vacanze in barca; Fabio Cantone, già vincitore del premio della giuria di esperti per il settore turismo, ha sviluppato per ‘Hotelbrand’ un’ app che analizza il mercato in tempo reale a vantaggio di albergatori e clienti. Angelo Marra, referente sezione Terziario innovativo e ITC di Confindustria Reggio Calabria, ha espresso soddisfazione per la grande partecipazione di startup, investitori, docenti universitari e molti altri ospiti provenienti da tutta la penisola. Altro grande attrattore della tre giorni è stato il ‘Ninja Camp Powered by Enel’ organizzato da Ninja Marketing, Pro loco Scilla e ‘Reboot’ e sponsorizzato da Enel, Banca Sella e Macingo. Con il tema ‘Dominare i mostri del futuro’, il raduno nazionale di Ninja Marketing (andato sold out giorni prima dell’opening), la più grande community italiana di marketing, ha proposto un ricco programma di iniziative declinate secondo i tre temi del camp: brand journalism, food e turismo. “La redazione di Ninja Marketing e la community di innovatori che ci segue hanno invaso il borgo, rendendolo per tre giorni centro nevralgico del settore. È stata una  vera sfida proporre un evento di questo calibro nel profondo Sud, ma ne è valsa la pena, i nostri fan hanno risposto con entusiasmo alla nostra chiamata”, ha detto Mirko Pallera, founder e CEO di Ninja marketing. Seminari e incontri si sono susseguiti durante tutto il weekend, ma una menzione speciale va alla presenza di ‘Casa Surace’, la società di produzione video nata nel 2014 e diventata in poco tempo un autentico fenomeno virale sul web, con numeri da capogiro. Un momento formativo di grande valore che ha dato la possibilità ai partecipanti di confrontarsi con le social star Riccardo Betteghella (attore) e Alessio Strazzullo (autore) e Luca Persichetti, direttore marketing di Netaddiction tramite un vero e proprio talk. Seminari di rilievo anche quelli sui temi “La ricetta del Digital Marketing per Food Blogger – il caso iFood.it”, tenuto da iFood, e “Digital Transformation: la risposta del banking alla sfida dell’innovazione”, tenuto da Daniele Trombetta, di Banca Sella.“L’evento di Scilla ci ha permesso di affrontare un tema che per noi è cruciale per aiutare le aziende ad intraprendere un percorso di innovazione. Il cambiamento è visto come un rischio, in realtà dev’essere abbracciato e portato avanti”, ha commentato Trombetta. All’interno del camp, i 4 gaming di realtà virtuale proposti da ‘Red Bull’ hanno dato l’opportunità agli ospiti di fare un’esperienza fortemente coinvolgente. “Abbiamo scelto Formula Uno, motocross, slackline e cliffdiving perché rappresentano le trasposizioni dei nostri asset”, ha spiegato il Field Marketing Manager di Red Bull, Giovanni Cannistraro. “Scilla 365” tornerà il 21 e 22 aprile con l’Expo turismo d’Italia, allestita a Piazza San Rocco, il concorso fotografico “I borghi del sud Italia” a Chianalea e il Campionato italiano di fotosub ospitato presso il Castello Ruffo.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com