Attualità

Lo sviluppo dello Sport in Calabria puntando su nuovi e vecchi impianti

CATANZARO – Si è svolto venerdì 5 Aprile 2019, il convegno dal titolo “Lo Sport Per Tutti – Sviluppo dello Sport in Calabria attraverso l’Impiantistica Sportiva”, a Catanzaro, presso la Sala Verde della Regione Calabria, con gli interventi del Governatore della Calabria Mario Oliverio, del Consigliere Regionale con delega allo sport, politiche giovanili, associazionismo e volontariato Giovanni Nucera, dell’Assessore Regionale alle infrastrutture Roberto Musmanno e del Presidente C.R. CONI Calabria Maurizio Condipodero.

Il primo intervento spetta all’Assessore Nucera con l’obiettivo di mettere in risalto la finalità dell’incontro, ovvero comprendere dallo sport la strada giusta da intraprendere in termini logistici e burocratici per le manovre finalizzate all’impiantistica sportiva e al nuovo bando su cui la Regione Calabria sta lavorando. «La Regione è uno strumento nelle mani dello sport, delle Federazioni, degli Enti e di tutte le realtà che ruotano attorno ad esso, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto legato all’impiantistica sportiva, fondamentale per portare avanti la cultura dello sport nella nostra terra». Queste le parole conclusive dell’intervento dell’Assessore Nucera.

A seguire è stato il Presidente del C.R. CONI Calabria Maurizio Condipodero che ha voluto sottolineare l’importanza dell’iniziativa portata avanti dalla Regione Calabria per quel che concerne la manovra legata all’impiantistica sportiva. «Non era mai successo, in passato, che venissero stanziate somme ingenti di denaro per lo sport, mirandole a una parte imprescindibile qual è l’impiantistica sportiva. Orgogliosi di vivere questo percorso di crescita comune con la Regione Calabria». Queste le parole conclusive del Presidente Condipodero che aprono il dibattito con la specificità del bando messa in risalto dall’Assessore Musmanno.

Musmanno ha rimarcato, infatti, l’importanza della riduzione degli ostacoli burocratici per andare incontro alle società sportive, in termini di velocizzazione di attuazione di manovre strutturali di riammodernamento o per nuove costruzioni di ciò che andrebbe a rappresentare il piccolo tempio dello sport. Scendendo nel particolare si è sottolineato come il primo bando che si è chiuso in tutta Italia, a firma del Ministro Luca Lotti, prevedesse 100 milioni di euro stanziati a livello nazionale mentre il bando della Regione Calabria, a carattere prettamente territoriale, ha previsto ben 33 milioni solo per il contesto sportivo calabrese.

«Oggi l’obiettivo è quello di costruire, impalcandolo con i suggerimenti proveniente dallo sport, un nuovo bando che rappresenti una nuova opportunità per chi non ha avuto modo di partecipare al primo, intraprendendo un percorso burocratico snellito.Le linee di intervento rimangono invariate; ci saranno, infatti, bandi mirati per tutti i soggetti sportivi ed altri strettamente correlati agli Enti Locali e alla gestione degli impianti con una documentazione separata, così come per l’acquisto di attrezzature per la pratica sportiva con una linea guida ben definita che permetterà di velocizzare la richiesta». 

Conclude così l’intervento l’Assessore Musmanno lasciando la parola al Governatore Mario Oliverio che ha ringraziato chi segue tecnicamente questa iniziativa della Regione Calabria, con l’obiettivo di ampliare e migliorare l’impiantistica sportiva del nostro territorio, garantendo le risorse stanziate, in tempi rapidi, al mondo sportivo. «L’obiettivo non è quello di riproporre il primo bando sull’impiantistica ma lavorare per offrirne uno nuovo, funzionale, accessibile e prolifico per la Calabria sportiva». 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com