Attualità

Nominato il nuovo Rettore dell’Università Magna Graecia, congratulazioni dal mondo politico

CATANZARO – «Esprimo grande soddisfazione per l’avvenuta elezione e formulo gli auguri di buon lavoro al nuovo Rettore dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, Prof. Giovambattista De Sarro». Lo afferma il deputato On. Giuseppe Galati che osserva: «L’esperienza professionale del neo Rettore, prima direttore della Scuola di Specializzazione in Farmacologia dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e successivamente preside della facoltà di Medicina e Chirurgia e direttore del dipartimento Scienze della Salute, oltre che componente della commissione tecnico-scientifica dell’Agenzia Italiana del Farmaco, e le elevate competenze a lui riconosciute dal mondo accademico contribuiranno a favorire la crescita dell’ateneo catanzarese che negli anni ha conquistato posizioni di prestigio a livello nazionale e internazionale nel campo della ricerca e dell’innovazione. L’Università Magna Graecia di Catanzaro – aggiunge l’On. Galati – con l’investitura di Giovambattista De Sarro, che succede ad Aldo Quattrone, al quale va il nostro saluto e ringraziamento per il lavoro svolto, acquisisce una guida attenta alle istanze e allo sviluppo del mondo accademico calabrese e alla valorizzazione dell’enorme capitale umano, tecnico e scientifico di cui l’ateneo dispone».

Anche il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, esprime le proprie congratulazioni al prof. Giovanbattista De Sarro, neo rettore dell’Università degli studi “Magna Graecia” di Catanzaro.
«Al professor De Sarro, che ha davanti a sé un compito importantissimo per la crescita e lo sviluppo della nostra regione, rivolgo i più sinceri auguri di buon lavoro da parte di tutta l’Amministrazione provinciale – afferma il presidente Bruno -. La nostra Università è diventata un riferimento importante nel campo della didattica, della ricerca e dell’innovazione. Non solo un luogo di formazione e fucina di eccellenze, ma anche spazio aperto al confronto, per far emergere le vocazioni autentiche del nostro territorio e con esse i tanti talenti che vivono nella nostra regione. Un sentito ringraziamento per l’eccellente lavoro svolto per affermare il ruolo dell’Ateneo e recuperare un proficuo rapporto sinergico con le istituzioni va al rettore uscente, il prof. Aldo Quattrone – conclude Bruno –. Il rettore De Sarro, calabrese doc, la cui carriera accademica si inquadra quasi per intero nell’ambito dell’Università Magna Graecia, conoscendo molto bene il contesto e la realtà sociale e culturale in cui si muove, siamo certi saprà assicurare ulteriori lusinghieri risultati al nostro Ateneo, lavorando assieme alle istituzioni e agli studenti. Potrà contare sulla fattiva collaborazione della Provincia di Catanzaro».
 
Congratulazioni arrivano anche dal consigliere regionale Wanda Ferro: «Si tratta del giusto riconoscimento per i meriti accademici, le capacità professionali, l’autorevolezza e il profilo umano del prof. De Sarro – spiega Wanda Ferro – che saprà guidare l’Ateneo catanzarese nel rafforzamento del proprio ruolo di riferimento in tutta la Calabria non solo dal punto di vista culturale e formativo, ma anche economico e sociale. L’Ateneo necessita di un rilancio del proprio impegno nell’offerta formativa, nella ricerca, nell’assistenza sanitaria di eccellenza, i tre punti cardine su cui il compianto rettore Venuta ha immaginato e realizzato il Campus del capoluogo, il cuore da cui oggi sprigionano le speranze di crescita della Calabria. Sono certa che il prof. De Sarro, verso il quale nutro profonda stima, saprà, nel solco tracciato dal fondatore del Campus, dare nuovo slancio all’Ateneo per offrire ai giovani calabresi l’opportunità di realizzare il loro futuro professionale in una terra che ha bisogno vitale delle loro energie e delle loro competenze. Credo abbia un forte valore simbolico il fatto che a guidare l’Università catanzarese sia stato chiamata una personalità che, dopo importanti esperienze di ricerca all’estero, ha scelto di tornare in Calabria per dedicare il suo impegno e le sue conoscenze alla sua terra natale. Al prof. De Sarro rivolgo i miei più sinceri auguri di buon lavoro, mettendo a disposizione la mia piena collaborazione per tutte le iniziative volte alla crescita dell’Ateneo».  
 

 

Print Friendly, PDF & Email





To Top