Attualità

Planetario Cosenza, molto seguiti i primi appuntamenti di gennaio

Planetario di Cosenza

COSENZA – Prosegue speditamente l’attività del Planetario di Cosenza “G.B.Amico”. Anche i primi appuntamenti di gennaio, “Avventure tra le stelle”, dedicati alle famiglie, sono stati molto seguiti, facendo registrare una notevole partecipazione, soprattutto di tante persone che pur essendo di Cosenza, si sono stabilite da tempo fuori città per motivi di lavoro e che hanno fatto ritorno nei luoghi d’origine per il periodo delle festività natalizie e di fine anno.

Il prossimo evento serale di gennaio è in programma venerdì 10, alle ore 19,00.

Titolo dello spettacolo è “Verso l’infinito-Viaggio dalla Terra ad Andromeda”, a cura di Mariagrazia Bosco, Ettore Lupo, Angelo Mendicelli, Francesco Plastina e Carmelo Primiceri. Si tratta di un viaggio tra gli astri, a partire da quelli più vicini a noi, all’interno della nostra Galassia, fino ad uscire dalla via Lattea per arrivare alla Grande Nebulosa di Andromeda. Lo spettacolo di venerdì 10 gennaio sarà replicato anche sabato 11, alle ore 19,00.

Particolarmente atteso l’evento di domenica 12 gennaio, alle ore 18,30, dal titolo “Esplosioni cosmiche” che segna il ritornoal Planetario “G.B.Amico” dell’astrofisica cosentina Sandra Savaglio che, come è noto, fa parte del Comitato Scientifico dello stesso planetario.

La Savaglio parlerà delle supernove, le stelle che esplodono. La vita delle stelle molto grandi finisce, infatti, con eventi incredibili e con esplosioni di potenza inaudita, rappresentando un fenomeno tra i più drammatici e spettacolari che la natura possa offrire. Questa mattina, intanto, sono ripresi, dopo la pausa natalizia, anche gli eventi per le scuole. Tantissime le richieste che continuano ad arrivare dalle scuole di tutta la provincia e della regione, tant’è che il Planetario “G.B.Amico”, per gli eventi riservati agli studenti, risulta già prenotato fino a tutto il mese di gennaio.

Tra gli altri eventi della programmazione serale del primo mese dell’anno si segnala l’appuntamento del 18 gennaio, alle ore 19,00, dal titolo “Il cielo tra miti e leggende”, a cura di Angela Zavaglia, Francesco Speciale e Vincenzo Ragusa.

Uno spettacolo incentrato sul connubio tra scienza e poesia, cosmologia e cosmogonia, scoperte astronomiche e racconti mitologici. Attraverso un “viaggioemozionale” i partecipanti saranno condotti a contemplare la volta celeste con il racconto di miti e leggende che diventano il veicolo per accendere nello spettatore la passione per il cielo.

Nel week end che inizierà venerdì 31 gennaio e che proseguirà sabato 1° febbraio e domenica 2 febbraio, il Planetario ospiterà tre eventi curati dal prof.Franco Piperno.

Il 31 gennaio con “Cercar la rotta affidandosi alle stelle” (sulla volta celeste e la navigazione in mare aperto e su come trovare in Cielo i quattro punti cardinali sulla terra), il 1° febbraio, con “Vaghe stelle dell’Orsa” (su Leopardi, il cielo stellato e la terribile bellezza del sublime) e, il 2 febbraio, con “Kronos e Kairos- Il Cielo e il Tempo”, dalla astrologia all’astronomia: la rivoluzionecopernicana e la nascita in Occidente dell’era moderna. In tutti e tre gli appuntamenti il prof.Piperno è coadiuvato da Angela Zavaglia, Alessandro Blasco Termini, Vincenzo Ragusa e Francesco Speciale.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com