Attualità

Rossano, iniziata la campagna di sensibilizzazione per il recupero e il riciclo

ECOROSS-WHITE-270812 (6)ROSSANO (CS) – “Raccontare per imparare a non sprecare, a recuperare e a riciclare” è il titolo della campagna di informazione e sensibilizzazione nelle scuole di Rossano. A fare “lezione” e a parlare di ambiente vi sarà il personale opportunamente formato da Ecoross. “Raccontare per imparare a non sprecare, a recuperare e a riciclare” presenta percorsi teorici e attività pratiche, tra loro complementari. Sono previsti quattro incontri frontali all’interno di ciascuna classe, dove si darà inizio ad un vero e proprio “viaggio” alla scoperta dell’ambiente attraverso la fantasia. «Anche quest’anno – dichiara l’amministratore unico di Ecoross, Walter Pulignano – torniamo nelle scuole con rinnovato entusiasmo e con un progetto che abbiamo ulteriormente arricchito. Da sempre crediamo nel ruolo della formazione e della sensibilizzazione per contribuire, per ciò che ci è possibile, ad una crescita sociale attenta al rispetto e alla difesa dell’ambiente. Sviluppare nei bambini, sin dalla prima infanzia, processi di attenzione e interesse verso l’ambiente, per avvicinarli ad esso con sentimenti di amore e rispetto che crescendo possano trasformarsi in stili di vita ‘virtuosi’, rappresenta per noi un’esigenza prioritaria». Tra le novità introdotte quest’anno, la realizzazione di un gioco da tavolo dal titolo “Chi è più bravo di Mister più”, del quale sarà lasciata una copia in ciascuna classe, con cui i bambini giocheranno in aula, guidati sempre da personale esperto di Ecoross. «L’obiettivo – dichiara l’assessore all’Ambiente del Comune di Rossano, Giovanni De Simone – è quello di sensibilizzare le nuove generazioni sulla tematica dell’ambiente e sulla esigenza della sua tutela. Deve essere chiaro a tutti che l’ambiente è un valore della società, un bene collettivo, ma anche un diritto soggettivo della persona che può vivere bene solo in un ambiente salubre. Innegabile il collegamento tra ambiente e salute. Ecco allora che l’iniziativa mira a coinvolgere i ragazzi nell’apprendimento delle diverse forme di tutela ambientale affinché siano loro stessi a proteggere, in prima persona, il diritto ad un ambiente salubre, essenziale per poter proiettare nel futuro i loro sogni e le loro aspettative, ma anche per vivere bene il presente».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com