Attualità

Settimana dell’Informatica, l’istituto comprensivo di Taverna promuove l’Ora del Codice

scuoloa_informaticaTAVERNA (CZ) – Anche l’Istituto Comprensivo di Taverna, retto da Rita Elia, è in rampa di lancio per promuovere la Settimana dell’Informatica che si sta tenendo in tutta Italia. L’istituto del catanzarese sta mettendo in atto l’Ora del Codice (Hour of code), un’iniziativa particolare e fortemente voluta dall’animatore digitale Vincenzo Marino.

In questa settimana, dal 5 all’11 dicembre, in tutt’Italia, la Settimana dell’informatica vede le scuole aderenti impegnate a promuovere le best practices ed in particolare tutto ciò che grazie alla tecnologia oggi si riesce a realizzare. Vengono in mostra soprattutto i nuovi approcci didattici che hanno trovato nell’era digitale un valido supporto per facilitare l’apprendimento e la conoscenza.  Le scuole che hanno ormai tutte un animatore digitale, preposto a curare tali approcci innovativi, hanno in questa settimana diverse opzioni per promuovere apprendimento e fare formazione.

L’Ora del codice, promossa nell’Istituto comprensivo di Taverna, è la modalità base di avviamento al pensiero computazionale, un progetto nato dalla collaborazione tra il Miur e CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’informatica) con l’obiettivo di fornire alle scuole una serie di strumenti per formare gli studenti ai concetti base dell’informatica.

Queste e altre iniziative sono da inquadrarsi nell’ambito del Piano Nazionale della Scuola Digitale (PNSD) e l’Istituto Comprensivo di Taverna in quest’ottica ha inserito nel Piano dell’offerta formativa triennale diverse opportunità formative come il progetto Dislessia Amica, o le attività legate alle Biblioteche innovative e agli atelier creativi.

L’Ora del codice rappresenta quindi rappresenta un importante appuntamento di crescita e di consapevolezza. In questa settimana i plessi che hanno inteso aderire stanno promuovendo i percorsi previsti dall’Ora del codice e i discenti della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado saranno chiamati a progettare attraverso “pezzi di codice”.

Le attività saranno di semplice fruizione e non prevedono particolari competenze informatiche e quindi  i docenti stessi faranno da guida nelle varie procedure. Il referente del progetto e animatore digitale ha infatti esteso a tutti le istruzione operative preliminari ed in itinere cosi da realizzare i vari laboratori che prevedono per tutti i partecipanti l’adeguata certificazione. L’ic Taverna anche in questo caso si pone all’avanguardia rispetto alle varie iniziative con particolare attenzione per il PNSD ritenendolo anche un valido supporto per la promozione del proprio territorio.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com