Attualità

Sospeso il servizio di Radiologia, appello al prefetto Tomao

CASSANO ALLO IONIO (CS) – Francesco Garofalo, portavoce del Comitato Spontaneo di Cittadini in Difesa al Diritto alla Salute e Franco Giuseppe Pennini, Segretario Territoriale della CISL, si appellano al Prefetto di Cosenza, Giancarlo Tomao, in ordine alla sospensione del servizio di radiologia presso il Poliambulatorio di Cassano.

«Una situazione non più tollerabile. Una ennesima e reiterata disfunzione dei livelli assistenziali essenziali, in un contesto già precario sotto il profilo dell’offerta sanitaria. Questo il contenuto della nota.

«Ieri la sospensione del gabinetto della diabetologia, solo successivamente ripristinato a seguito di numerose proteste, oggi, la rottura della macchina dei raggi, che si va ad aggiungere ad altre carenze ataviche a cui i cittadini oramai assuefatti, sono costretti a subire. A quanto ci è dato a sapere gli utenti registrano oltre al danno anche la beffa. Poiché i tempi di attesa si allungano, si rivolgono loro malgrado, alle strutture private. Anche sul servizio del laboratorio d’analisi si addensano forti nube, si attende la nomina del nuovo direttore e il riordino del personale in forza al laboratorio. La direzione dell’Azienda Sanitaria, può anche  ritenere di poter fare a meno di considerare le giuste proteste dei cittadini utenti, che subiscono disagi e costi per tutelare la propria salute, così come può  ritenere di poter ignorare critiche, osservazioni e proposte di cittadini organizzati secondo il principio della “cittadinanza attiva”. Per questo è assolutamente necessaria – conclude la nota una netta inversione di questa situazione -. Il primo passo di questa auspicata inversione di tendenza consiste nella richiesta di convocazione di un tavolo con le parti interessate».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com