Attualità

Terra di Piero: tra solidarietà ed integrazione (VIDEO)

COSENZA – Martedì 9 gennaio i ragazzi della quinta M del liceo scientifico Enrico Fermi, nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro svolto in collaborazione con la testata giornalistica OTTOETRENTA, si sono recati nella sede dell’associazione la “TERRA DI PIERO” dove, vestendo i panni di giornalisti, hanno posto domande inerenti alle iniziative dell’associazione benefica del territorio cosentino. I due rappresentanti, Sergio Crocco ed Eliseno Sposato, hanno raccontato la nascita questo progetto, dedicato alla memoria del loro grande amico Piero Romeo, impegnato fin da sempre nel sociale. «Piero era non  solo un tifoso accanito del Cosenza, ma soprattutto un uomo dal cuore grande» lo ricordano così i suoi compagni, un po’ emozionati dal ricordo nostalgico dell’amico. Le iniziative dell’associazione sono state rivolte al territorio cosentino, ma hanno interessato anche l’Africa, terra amata dallo stesso Piero Romeo.  Proprio li infatti, è stata promossa la costruzione di un pozzo, fonte preziosa per un villaggio africano. «In queste zone le donne erano costrette a percorrere circa 10 chilometri per riempire i loro secchi» ha raccontato Sergio Crocco, ripensando alla sua esperienza in quel territorio.  L’iniziativa che ha invece visto protagonisti i cosentini è stata il progetto del parco inclusivo “Piero Romeo”, il più grande da Rimini in giù.  Esso è dotato di giochi adatti anche a bambini diversamente abili, e presto sarà allestito uno scivolo che l’associazione sta progettando. « Vedere tutti quei bambini disabili riuniti per la prima volta un parco giochi, è stato emozionante e lo è ogni giorno», dice Eliseno Sposato. Un progetto simile sarà realizzato anche in Tanzania: «Credo che tutti i bambini abbiano il diritto al gioco, soprattutto quelli per cui  un giocattolo è un sogno» afferma Crocco. I due rappresentanti hanno raccontato poi ai ragazzi quanto sia stato importante il contributo dei cosentini, per concretizzare queste idee. A riguardo, per raccogliere fondi, sono state rappresentate delle commedie scritte da Crocco, tra cui FORAFFASCINU che ha avuto un grande successo.  I due protagonisti sono rimasti colpiti dalla generosità della città che nonostante i problemi si è sempre dimostrata disponibile. I ragazzi hanno ascoltato con interesse, cercando di cogliere il meglio da quei racconti.

Deborah De Luca – Martina Pirolo   Liceo Scientifico Enrico Fermi – Classe V M

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top