Attualità

Wanda Ferro:« Stanno seppellendo la cultura della Calabria»

wanda-ferroCATANZARO – Di seguito le dichiarazioni di Wanda Ferro sulla stato in cui vessa la memoria culturale della Calabria:

«Raf Vallone, Gioacchino Murat, San Francesco di Paola, ora Corrado Alvaro. Si allunga la lista dei “dimenticati” dal governatore Oliverio. Anche i sessant’anni dalla morte dello scrittore di San Luca, sono passati inosservati agli occhi di una Giunta regionale che sta seppellendo la cultura e la memoria storica della Calabria. In altre Regioni italiane,schiere di intellettuali e cattedratici sarebbero scesi in piazza per protestare. In una Calabria letteralmente addormentata, perfettamente in linea con la filosofia del presidente Oliverio, tutto passa. Ma non per tutti è così. Io sento ancora la voglia di indignarmi davanti a colpevoli dimenticanze che fanno sprofondare la nostra Regione nell’indifferenza più totale. Il centenario della nascita di Raf Vallone, era un evento imperdibile. Le celebrazioni murattiane, che a Napoli hanno prodotto tanti avvenimenti culturali, come la mostra, dovevano sancire il rilancio del turismi culturale a Pizzo. E che dire dei seicento anni della nascita di San Francesco di Paola, patrono della Calabria, venerato in tutto il mondo ? Ora con Corrado Alvaro si è toccato veramente il fondo. Qualcuno dovrebbe spiegare ad Oliverio chi era Corrado Alvaro. Giornalista, scrittore, romanziere tra i più grandi che la cultura italiana abbia annoverato nella prima metà del Novecento. Le sue opere sono altrettante gemme nel panorama della letteratura contemporanea. Dimenticato, come Raf Vallone, cone Gioacchino Murat, come San Francesco di Paola».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com