Consumat(t)ori

Cine Sud lancia la sfida all’E-commerce

fotoCatanzaro(Cz)Una sfida che Cine Sud è pronta a lanciare al mondo dell’e-commerce, quella nella convenienza all’acquisto di materiale fotografico e videografico che l’azienda calabrese, oggi leader in Europa, è pronta ad affrontare dalla posizione di unico rivenditore certificato nel meridione, di molti dei più prestigiosi marchi del settore.In un mondo virtuale che raggiunge l’acquirente spesso con false promesse, la policy aziendale di Cine Sud si inserisce in un ambito diametralmente opposto, promuovendo lo sviluppo di servizi per i propri clienti, protagonisti di un programma articolato di diffusione della cultura fotografica.«Spesso l’utente del web- spiega il responsabile Francesco Mazza- è spinto all’acquisto di un prodotto da informazioni acquisite attraverso il passaparola che spesso non collimano con le reali esigenze del compratore, che si accorge dell’errore solo ad acquisto effettuato. Ecco perché ritengo che sia insostituibile la consulenza realizzata in un negozio fisico e qualificato per effettuare un acquisto meno compulsivo e più ponderato, che possa coincidere realmente con quanto desiderato.Le vendite a distanza poi non garantiscono il controllo sulla qualità del prodotto che spesso è limitata e presenta anche piccoli difetti che ad utente poco esperto possono sfuggire nell’immediato salvo poi emergere nell’utilizzo del prodotto. Una questione che chiama in causa la garanzia del prodotto che, se acquistato da un rivenditore certificato, è coperto da 2 a 5 anni, mentre per gli acquisti sul web  non è sempre così.Questo perché il mezzo a distanza è capace di celare molti rivenditori senza scrupoli che eludono l’IVA attraverso meccanismi che, pur se consentiti dallo Stato italiano creano un danno erariale al nostro Paese portando il compratore, inconsapevole, in un meccanismo di fatto illegale. Un modo di operare che Cine Sud ha da sempre allontanato preferendo il rapporto diretto con i fornitori che ci permette di praticare comunque prezzi concorrenziali che, ironia della sorte, hanno avvicinato clienti stranieri da tutta Europa e dalla lontana Cina alla nostra azienda.Un risultato che non è frutto del caso, ma che è stato raccolto a seguito di un’attenta diffusione della cultura fotografica che realizziamo da oltre 40 ani con molta fatica ma con grandi risultati. Parlo di workshop coni più grandi protagonisti della fotografia internazionale e della collaborazione con l’Università Magna Graecia di Catanzaro dove sono stati realizzati interessanti seminari e concorsi fotografici.Un’esperienza che si è arricchita anche di un momento unico al mondo che ha permesso a Cine Sud di offrire la proiezione gratuita per circa 340 appassionati di fotografia, del film Il sale della terra proiettato per la prima volta in Calabria dove la distribuzione non lo aveva diffuso».Una scelta coraggiosa quella di Francesco Mazza che nel mix di marketing e cultura ha trovato la ricetta che ha spinto migliaia di clienti ad accordargli la propria fiducia, alimentata dalla possibilità di corsi gratuiti di fotografia e dal vastissimo assortimento da provare prima dell’acquisto.«L’idea che realizziamo da 40 anni- spiega ancora Francesco Mazza- nasce dalla constatazione che chi si approccia per la prima volta al mondo della fotografia spesso compra una fotocamera reflex senza gli opportuni strumenti di conoscenza. Accade che un mezzo non utilizzato nelle sue potenzialità, diviene spesso un peso che non restituisce nelle foto le stesse emozioni provate nel momento in cui sono state scattate. Di qui l’idea di corsi gratuiti che possano guidare il fotoamatore a scoprire le infinite possibilità di un’attrezzatura di livello e i professionisti a scoprire le evoluzioni dei nuovi prodotti. Prodotti che presentiamo in un vasto assortimento che comprende la totalità dei marchi che operano nel settore; circa 120 brand ospitati nel punto vendita di Montepaone lido».Ecco che il cliente di Cine Sud diviene qualcosa in più che un semplice acquirente, nel suo ruolo di testimonial dei progetti che lo hanno reso protagonista.Tra i vari esempi il workshop curato dal fotografo Alessandro Mallamacisu “il mare d’inverno” , l’indagine fotografica realizzata sul territorio calabrese o il workshop del “Paesaggio Leica S-E” dedicato a 60 appassionati  nei parchi del pollino, Sila, Aspromonte e Serre per realizzare il primo lavoro del genere in Europa.Un lavoro riconosciuto dalle più autorevoli associazioni di fotografia che collaborano e continueranno a collaborare con Cine Sud nel reciproco intento di diffondere la cultura dell’immagine e la conoscenza del magico mondo della fotografia.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com