Consumat(t)ori

Festa del Biondo tardivo

TREBISACCE (CS) – Torna la grande “Festa del Biondo tardivo“, alla sua seconda edizione, in programma dall’1 al 3 maggio, per far conoscere e rilanciare le arance tardive di Trebisacce.

Si tratta di una specie autoctona di arancia tardiva, dal colore biondo ed il profumo seducente, dall’abbondante succo e dal sapore sapido, che fin dall’antichità viene coltivata negli aranceti, le ‘vigne’, della città jonica laddove, grazie alla vicinanza del mare e ad un particolare microclima, è soggetto ad una produzione che arriva a maturazione da aprile fino a luglio, quando le altre qualità di arance non sono più sul mercato.

La “Festa del Biondo Tardivo”, organizzata dall’Amministrazione Comunale in sinergia con Provincia di Cosenza, Regione Calabria, Slow Food sezione Sibaritide Pollino, Banca Mediolanum, Assopec (associazione commercianti e operatori economici di Trebisacce), Consorzio Irrigazione Giardini ed altre associazioni sarà presentata lunedì 28 aprile, alle ore 11,30, nella Sala Nova del Palazzo della Provincia.

Parteciperanno il presidente della Provincia Mario Oliverio; il sindaco di Trebisacce Franco Mundo; l’assessore comunale all’Agricoltura Giampiero Regino.

La qualità del Biondo è stata riconosciuta a livello nazionale. Il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, con Decreto del 14 giugno 2002, in occasione della “seconda revisione dell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali” ha inserito infatti le arance di Trebisacce tra le eccellenze agroalimentari italiane, con la denominazione di “Biondo Tardivo di Trebisacce”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com