Cronaca

Avrebbe aggredito dipendente, arrestato vice-sindaco Gizzeria

GIZZERIA (CZ) – Il vice sindaco di Gizzeria, Francesco Argento, ed il fratello Michele sono stati arrestati dai carabinieri di Lamezia Terme con l’accusa di tentata estorsione. Ad accusare i due, che sono stati posti ai domiciliari, è stato un dipendente della ditta di autotrasporti di cui sono titolari gli Argento. Il dipendente avrebbe chiesto alcune spettanze che, a suo dire, gli erano dovute. I fratelli Argento, invece, secondo l’accusa, lo avrebbero aggredito prima verbalmente e poi fisicamente. Da qui la denuncia dell’uomo ai carabinieri ed il successivo arresto del vice sindaco e del fratello. Nel pomeriggio con un decreto il prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, ha disposto, la sospensione dalla carica di consigliere comunale e vicesindaco di Gizzeria Francesco Argento. «Il provvedimento – è detto in un comunicato della Prefettura – consegue all’arresto del medesimo in esecuzione dell’ordinanza di misura cautelare emessa dal Tribunale di Lamezia Terme su richiesta della Procura della Repubblica».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com