Cronaca

Bisignano, arrestato il presunto autore degli incendi ad ambulanze e auto dei Servizi Sociali

BISIGNANO (CS) – È stato arrestato nella tarda serata di ieri dai Carabinieri della locale Compagnia, guidati dal Maresciallo Giuseppe Motta, U. E., 55 anni, ritenuto il responsabile dei gravi atti criminosi verificatisi nella cittadina nella giornata precedente. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per altri, rogo-notturno-ambulanze-1-225x300precedenti reati, era da poco tornato in libertà dopo diversi anni trascorsi in una Casa circondariale. U. E. è dunque ritenuto responsabile di un gesto che ha sconvolto i cittadini, ledendo non solo l’immagine di Bisignano, ma causando un grave danno economico e sociale. Infatti, nel pomeriggio di venerdì 17 giugno, intorno alle 18, è stato appiccato un incendio presso il garage della Polizia Municipale, che ha distrutto due automezzi, una Fiat Sedici e il nove posti dei Servizi Sociali, di proprietà del Comune di Bisignano. A sedare l’incendio sono intervenuti gli uomini della locale Arma e i Vigili del Fuoco della stazione di Acri. Successivamente, a notte inoltrata, un secondo incendio ha danneggiato in maniera irreversibile due autoambulanze della Croce Rosa, parcheggiate dinanzi al Municipio.

Le indagini condotte dai Carabinieri hanno permesso di individuare il presunto autore di questi atti. Restano ora da appurare le motivazioni del gesto, anche se, secondo le prime indiscrezioni trapelate, il 55enne avrebbe confessato la propria responsabilità di quello che può definirsi un atto isolato.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com