Cronaca

Busta con proiettili alla madre di Giuseppe Luzza, vittima di mafia

VIBO VALENTIA – Una busta con una lettera anonima e con all’interno tre proiettili e una foto del figlio defunto (Giuseppe Luzza) è stata fatta recapitare ieri a Teresa Lochiatto, madre dell’uomo, vittima innocente di mafia e di Matteo, ora responsabile regionale del settore memoria Libera Calabria. La busta è stata fatta recapitare alla donna presso la sua abitazione, ad Acquaro attorno al primo pomeriggio di ieri. Teresa Lochiatto ha subito denunciato l’accaduto ai carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini. Il figlio Giuseppe fu barbaramente ucciso nel gennaio del 1994 quando aveva poco più che vent’anni. Dopo essere stato stordito dai suoi aguzzini fu gettato in una buca e cosparso di benzina. Il suo corpo fu fatto bruciare assieme a tappeti di gomma.

 

 

G

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com