Cronaca

Controllo del territorio, cinque arresti nel Cosentino

RENDE (CS) – I militari della Stazione Carabinieri di San Pietro in Guarano hanno tratto in arresto un47enne cosentino e un 45enne di nazionalità ucraina, per furto aggravato in concorso. I militari notavano i due uomini che si allontanavano a forte velocità da un esercizio commerciale sito in via Verdi ove gli stessi, poco prima, dopo aver forzato la porta di ingresso, con attrezzi da scasso, avevano asportato denaro contante e capi di abbigliamento per un valore di circa 2.000€. I militari, pertanto, dopo un inseguimento nelle vie circostanti, riuscivano a bloccare i due uomini e rinvenivano, all’interno della loro autovettura, tutta la refurtiva che veniva immediatamente riconsegnata ai legittimi proprietari, mentre gli attrezzi da scasso venivano sottoposti a sequestro. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti nelle rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno tratto in arresto un 33enne di Castrolibero, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari operanti a seguito di perquisizione personale e domiciliare rinvenivano, nella disponibilità dell’uomo, 12 grammi di cocaina” (già suddivisa in 20 dosi), 5 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento, tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

I militari della Stazione Carabinieri di Bisignano hanno tratto in arresto, su ordine dell’autorità giudiziaria, un 17enne di Bisignano, per maltrattamenti in famiglia poiché nel mese di maggio in più occasioni aveva minacciato di morte e aggredito fisicamente i propri genitori, cagionandogli lesioni. Il giovane, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso una comunità minorile.

I militari della Stazione Carabinieri di Rende hanno tratto in arresto, su Ordine dell’Autorità Giudiziaria, un 60enne di Rende. I militari operanti notificavano all’uomo il provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Cosenza, che dispone la pena delladetenzione domiciliare di mesi 6, per truffa commesso in Rende, nel 2011. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com