Cronaca

Emergenza Covid-19, fra nuovi posti letti e sperimentazione farmaco anti-artrite non c’è sosta all’Annunziata

ospedale-annunziata-cosenza

COSENZA – A Cosenza prosegue l’attuazione del Piano regionale emergenza per far fronte al COVID-19, in un lavoro di squadra con la governatrice Santelli  e il gruppo di lavoro regionale.

Negli ospedali dell’Azienda sono stati attivati nuovi posti letto da destinare all’emergenza Coronavirus.

L’Unità di crisi aziendale in seduta permanente al Presidio Ospedaliero  dell’Annunziata, dalla scorsa domenica, lavora congiuntamente con ASP al fine di assicurare percorsi condivisi  su scala provinciale.

E mentre prosegue anche a Cosenza, fra i pochi centri in Italia, la somministrazione del  Tocilizumab, il farmaco per l’artrite reumatoide che si potrebbe rivelarsi efficace nella cura della sintomatologia COVID-19, in attesa della prima verifica degli effetti della somministrazione, si lavora a pieno ritmo. Nel laboratorio galenico dell’Annunziata, per far fronte alla richiesta di disinfettanti, a fronte della difficoltà di reperirli sul mercato, nei giorni scorsi sono stati prodotti 100 litri di soluzione disinfettante idroalcolica per mani – uso esterno. E nei prossimi giorni, se dovesse  persistere la difficoltà di approvvigionamento, si provvederà a produrre anche  l’amuchina.

“L’ospedale dell’Annunziata, in queste ore di grande lavoro non solo strettamente sanitario, ma anche organizzativo, per far fronte alla logistica dell’emergenza –  ha dichiarato il Commissario Straordinario, Giuseppina Panizzoli – sta mostrando un alto senso di responsabilità e dedizione. Il mio ringraziamento va ai medici, agli operatori sanitari, ai tecnici e al personale che in queste ore stanno lavorando senza risparmiarsi: un lavoro di squadra che certamente aumenta la capacità dell’Annunziata di  fronteggiare crisi come quella attuale. Il mio ringraziamento va anche ai tanti fra giovani, associazioni, singoli cittadini  che con le loro donazioni sono vicini all’ Ospedale di Cosenza, con segni tangibili che mostrano il senso profondo dell’ appartenenza alla Comunità”.

Effetto collaterale dell’ epidemia è anche la carenza di sangue per far fronte alla  quale l’azienda ha organizzato, da oggi,  una raccolta straordinaria. Tanti cittadini hanno risposto all’appello; 28 nella sola mattinata di oggi ma le donazioni continuano anche nei prossimi giorni. Affinché le donazioni avvengano in totale sicurezza nel rispetto anche delle recenti disposizioni dei decreti di contenimento della diffusione dell’epidemia, è necessario prenotare la donazione al nr  0984681404, attivo h 24.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com