Cronaca

Fiamme Gialle, sequestrati beni ad affiliato della cosca Gallace

CATANZARO  – I finanzieri del nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro hanno dato esecuzione a un provvedimento di sequestro di beni per un valore di circa 900mila euro. Destinatario della misura abitativa è Vincenzo Vitale. Vicino alla cosca di ‘ndrangheta Gallace di Guardavalle, Vitale era stato coinvolto nell’operazione di polizia denominata “Itaca-Freeboat” culminata nel luglio del 2013 con l’arresto di 25 persone affiliate alla cosca Gallace-Gallelli-Saraco. All’esito del procedimento penale nel marzo del 2015, venne condannato a 6 anni di reclusione perché ritenuto colpevole di associazione mafiosa ed estorsione aggravata dal metodo mafioso. Successivamente,  la Corte di appello di Catanzaro lo assolse dal reato di associazione mafiosa e confermò la condanna per estorsione aggravata dal metodo mafioso rideterminando la pena a 4 anni di reclusione e 2mila euro di multa. Le indagini patrimoniali condotte dagli investigatori del G.I.C.O hanno consentito di ricostruire un complesso patrimoniale sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati. In particolare è stato accertato che Vitale ha alternato l’attività di lavoratore dipendente presso un’azienda agricola con quella di imprenditore agricolo,  presentando dichiarazioni dei redditi incoerenti con il patrimonio nella sua disponibilità. Il provvedimento di sequestro ha riguardato due beni ubicati a Guarda alle e due automezzi per un valore complessivo di 920mila euro.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top