Cronaca

Incendiata un’ambulanza a Polistena, il sindaco «Un atto vile»

POLISTENA (RC) – La scorsa notte ignoti hanno dato alle fiamme un’ambulanza parcheggiata fuori i locali comunali che ospitano il SUEM 118. Sul posto è stata rinvenuta una tanica di benzina. Sulla vicenda si è aperta ora un’indagine. Secondo il primo cittadino di Polistena, Michele Tripodi, «si tratta di un vile atto intimidatorio». «Dare fuoco a qualcosa è un atto indegno e criminale, specie se lo si fa nell’ombra a scopo intimidatorio, ma tentare di bruciare nella notte un’ambulanza del servizio sanitario pubblico, è un atto doppiamente criminale e doppiamente deplorevole».

«E’ un gesto vergognoso – prosegue nella nota il sindaco – a tratti inspiegabile, che oltre a qualificarsi per viltà e squallore, mette in apprensione quanti, in primis operatori sanitari e medici, prestano diligentemente il loro lavoro ed il loro servizio per assicurare il diritto alla salute ed il funzionamento della sanità pubblica in un territorio che già ha le sue carenze ed i suoi problemi» 

(Foto approdonews.it)
Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com