Cronaca

Incendio del pub, fermato il parente del titolare

incendio del pub

CATANZARO – Il personale di polizia del capoluogo calabrese ha sottoposto a fermo un 47enne accusato di aver commissionato l’incendio del pub (foto ansa.it). Si tratta di Gennaro Fiorentino, collaboratore, nonché partente, del titolare del Tonnina’s. La struttura, nella giornata di ieri, ha subito un incendio durante il quale sono morte due persone.

Rogo commissionato

Secondo l’accusa i due hanno appiccato il rogo poiché incaricati dallo stesso Fiorentino. Tutto questo era stato progettato con l’intenzione di truffare l’assicurazione, al fine di ottenere un cospicuo rimborso. Le indagini hanno messo in luce una situazione debitoria preoccupante. A seguito dell’interrogatorio, lo stesso uomo ha ammesso le proprie responsabilità. L’accusa, ora, è quella di danneggiamento da incendio a cui ha fatto seguito la morte di Giuseppe Paonessa ed Eugenio Sergi.

Incendio del pub, ricostruita la vicenda

Paonessa e Sergi, dopo le indagini delle forze dell’ordine, risultano essere entrati nel locale con le chiavi originali. I due hanno utilizzato un nebulizzatore per cospargere, sull’intera superficie, 80 litri di benzina. Il combustibile, però, ha saturato l’aria innescando, di fatto, un’esplosione.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com