Cronaca

Famiglia sterminata a Rende, un uomo uccide moglie e figli dopo una lite

RENDE (CS) – Strage a Rende. I quattro componenti di uno stesso nucleo familiare, padre, madre e due figli, un maschio e una femmina, sono stati ritrovati cadavere in una villetta in via Malta, in contrada Cutura di Rende, non distante dall’Università. Nella villetta teatro della strage viveva la famiglia Giordano (titolare di un negozio di strumenti musicali) e i genitori del commerciante che avrebbe compiuto la strage. Ancora non del tutto chiare le notizie sull’accaduto. Al momento si sospetta il suicidio del padre, Salvatore Giordano, dopo che lo stesso avrebbe ucciso la moglie, Francesca Vilardi, e i figli, Giovanni e Cristiana, lui di 26 anni, lei di 31.

Non chiare le cause della tragedia

Giordano avrebbe prima ucciso i figli. Il cadavere della ragazza è stato trovato in camera da letto, quello del figlio invece in corridoio. La moglie avrebbe tentato la fuga ma anche lei è stata poi colpita a morte. E’ stato il fratello di Giordano a dare l’allarme quando il commerciante non si è presentato stamattina nel negozio di telefonia e strumenti musicali che i due gestivano insieme a Cosenza. L’uomo ha suonato alla porta d’ingresso dell’abitazione del fratello, senza ricevere risposte, ed ha chiamato i vigili del fuoco per fargli aprire la porta. Dopo che i vigili l’hanno sfondata sono stati trovati i quattro cadaveri, a poca distanza l’uno dall’altro. Alla base dell’omicidio-suicidio potrebbero esserci problemi di natura economica. L’esame autoptico dovrà stabilire le modalità della morte e, soprattutto, l’ora. I Ris dei carabinieri sono invece al lavoro per capire la dinamica della strage.

Nell’appartamento i carabinieri, che hanno già avviato le prime indagini, avrebbero trovato una pistola che sarebbe stata usata per compiere la strage. Sul posto sono intervenuti anche il procuratore di Cosenza Mario Spagnuolo ed il comandante provinciale dei carabinieri Piero Sutera.

Locale sottoposto a sequestro

Intanto il negozio di strumenti musicali dei Giordano è stato sottoposto a sequestro penale.

 

Print Friendly, PDF & Email





To Top