Cronaca

Reggio Calabria, agguato a coppia di amanti. Morta una donna

REGGIO CALABRIA – Fatto di sangue ieri sera a Reggio Calabria. Sul torrente di Gallico ignoti hanno esploso alcuni colpi di arma da fuoco contro un’autovettura a bordo della quale si era apparta una coppia di amanti. Si tratta di Demetrio Lo Giudice, reggino di 53 anni, già coinvolto nell’operazione “Eremo”, ritenuto elemento di spicco dell’omonima cosca di ‘ndrangheta, e già sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale, e di Fortunata Fortugno, reggina di 48 anni, entrambi spodati.

Inutile la corsa all’ospedale per la donna

I malviventi si sono avvicinati all’auto sulla quale si trovava la coppia ferendo l’uomo al braccio e colpendo mortalmente la donna alla testa per poi allontanarsi repentinamente. Inutile la corsa al pronto soccorso dell’Ospedale Riuniti di Reggio Calabria da parte dell’uomo per salvare la vita alla donna che è arrivata cadavere al nosocomio. Immediato l’intervento del personale della Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Mobile, le Volanti e la Polizia Scientifica che si è recato sul posto per i rilievi e gli accertamenti del caso.

Non si esclude nessuna ipotesi

Al momento nessuna ipotesi resta esclusa, compresa quella del delitto consumato per motivi passionali. Le indagini sono condotte a 360 gradi dalla Sezione Omicidi della Squadra Mobile di Reggio Calabria con il coordinamento della locale Procura della Repubblica.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top