Cronaca

Scambio di immagini pornografiche su gruppi Whatsapp, 51 indagati

REGGIO CALABRIA – “Operazione tana della luna”, un blitz partito dalla Sicilia, giunto anche in Calabria e in altre regioni d’Italia che vede coinvolte 51 persone accusate di detenzione e divulgazione di pornografia minorile attraverso servizi di messaggistica istantanea come Whatsapp. Tra gli indagati anche 30 minorenni.

Gli investigatori di Catania, coordinati dalla Procura distrettuale e dalla Procura per i minorenni sono partiti dalla denuncia di una madre, la quale si era accorta che sul cellulare del figlio minorenne, iscritto a due gruppi Whatsapp differenti, circolavano immagini pornografiche. Uno dei due gruppi era denominato “Tana della Luna” e il secondo “ScoobyDank”.

In questi gruppi, dove inizialmente venivano scambiate immagini di suicidi e altro, successivamente venivano divulgate foto di pornografia minorile, con vittime anche molto piccole.

Numeroso il materiale informatico sequestrato che sarà ora sottoposto ad approfondite analisi informatiche. Tra le città calabresi coinivolte Reggio Calabria e Catanzaro.  

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com