Cronaca

Scomparsa Santelli, lutto cittadino a Cosenza, Catanzaro e Reggio. Minuto di silenzio alla Camera dei Deputati

Jole Santelli

COSENZA – Osservato un minuto di silenzio a Montecitorio quando la notizia della dipartita della presidente della Calabria Jole Santelli si è diffusa fra i banchi della Camera dei Deputati. Rito poi replicato in Senato.

«La città di Cosenza è stata svegliata questa mattina da una terribile notizia: l’amica Jole Santelli, Presidente della Giunta regionale della Calabria, non è più. Siamo attoniti di fronte ad un evento così triste che ci lascia addolorati e senza parole. E’ difficile riordinare i pensieri in questo momento nel quale a prevalere sono i sentimenti del dolore e della costernazione». Così il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto ha commentato la scomparsa della Presidente della Giunta regionale Jole Santelli, sua concittadina. «Jole – ha aggiunto il Sindaco Occhiuto – era prima d’ogni cosa un’amica alla quale ero legato da rapporti profondi. Avevo voluto a tutti i costi, nonostante i suoi molteplici impegni a Roma, averla con me in Giunta nella quale è stata anche con la carica di Vice Sindaco e di Assessore alla Cultura e agli eventi, alla promozione e valorizzazione del Centro storico e alle relazioni istituzionali con l’Unione Europea”. Negli anni in cui è stata al mio fianco, alla guida della città, ha dato un forte impulso alla crescita e allo sviluppo di Cosenza, soprattutto per ciò che attiene le attività culturali che si sono moltiplicate, mettendosi al servizio della comunità con grande impegno e sacrificio. Jole è stata – preferisco dire è – una donna tenace, volitiva, una grande combattente, con enormi qualità umane e con grandissime doti politiche». Il Sindaco Mario Occhiuto ha inviato un messaggio di cordoglio a tutti i familiari di Jole Santelli con un pensiero particolare alle sorelle Roberta e Paola.

Il primo cittadino ha proclamato una giornata di lutto cittadino e ha disposto che su Piazza dei Bruzi, dal Palazzo di città, siano esposte le bandiere a mezz’asta.

Lutto cittadino anche a Catanzaro dove il sindaco e presidente della Provincia, Sergio Abramo, ha disposto che siano esposte le bandiere a mezz’asta a Palazzo De Nobili, sede del municipio, ed a Palazzo di vetro, sede dell’ente intermedio. 

Sono già tanti i messaggi di cordoglio degli esponenti ed autorità politiche e non solo per l’improvvisa scomparsa della governatrice della Calabria Jole Santelli. Di seguito i principali
 

Le parole di Ernesto Magorno

«È un giorno di dolore per tutti noi calabresi, la notizia della scomparsa della Presidente Jole Santelli arriva all’improvviso e ci lascia attoniti. Jole Santelli, nonostante tante difficoltà, ha guidato la Calabria nel complicato periodo del Coronavirus e il suo lavoro è stato riconosciuto a livello mondiale. Un pensiero ai suoi cari». Lo afferma in una dichiarazione il senatore Ernesto Magorno.
 

Falcomatà annuncia il lutto cittadino a Reggio Calabria 

«È un giorno triste per la nostra Regione, la scomparsa della Presidente Santelli mi addolora profondamente. Ci siamo scontrati spesso in questi mesi, nel pieno rispetto dei ruoli, ma questo è il momento di stringerci intorno alla famiglia e rispettarne il dolore.
Reggio Calabria osserverà il lutto cittadino per la giornata delle esequie. Buon viaggio Presidente, ti sia lieve la terra». Ha scritto su Facebook il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.
 

Cordoglio anche per il M5s

«È con profonda tristezza che apprendo della scomparsa della Presidente della Regione Calabria Jole Santelli. Con lei, al di là delle posizioni politiche che spesso ci hanno trovato divise, c’è stato un rapporto istituzionale e di collaborazione. Esprimo a tutta la sua famiglia i sentimenti del mio più profondo cordoglio e le mie più sincere condoglianze». Così in una nota la parlamentare M5S Rosa Silvana Abate, Capogruppo in Commissione “Questioni Regionali”. Le fa eco Anna Laura Orrico, sottosegretario Ministero per i Beni e le attività culturali e per il Turismo: «Sono enormemente dispiaciuta per questa perdita, una notizia che non avremmo mai voluto apprendere. Rivestire un ruolo istituzionale così alto – dice Orrico in un post su Fb – a latitudini particolarmente difficili come quelle della nostra terra non è una cosa semplice. Soprattutto se sei donna, soprattutto se sei la prima donna a farlo. Per questo ho sempre ammirato, e rispettato, il suo coraggio nell’affrontare le difficoltà di un incarico probante, e sfiancante, nonostante le condizioni di salute non fossero delle migliori».

Le parole di Franco Iacucci

Anche il presidente della provincia di Cosenza, Franco Iacucci, ha esternato il suo cordoglio. Queste le sue parole: «Ha lavorato fino all’ultimo, ha sempre svolto il suo lavoro con passione, determinazione ed entusiasmo. Una combattente, una donna tenace, ha continuato a svolgere il suo ruolo amministrativo e istituzionale nonostante i suoi problemi di salute, non si è mai tirata indietro per amore della nostra terra. Conoscevo da molto tempo Jole, tra di noi c’è sempre stata, al di là delle diverse sensibilità politiche, una stima reciproca, rispetto, leale confronto e una grande amicizia. In questi mesi, da quando è stata eletta presidente della Regione, ho avuto modo di incontrarla più volte per programmare e confrontarci su una serie di iniziative e problematiche del territorio. La sua scomparsa lascia un vuoto enorme».

Il saluto dei Frati minimi di Paola

«La comunitá dei Frati Minimi del Santuario Regionale di Paola partecipa al dolore per l’improvvisa scomparsa della Governatrice della Calabria, Jole Santelli e si stringe commossa a familiari ed amici. Lei molto legata a questi luoghi e soprattutto a s. Francesco “ha combattuto la buona battaglia, ha finito la corsa, conservando la Fede” (2Tm 1, 7). Ora sia s. Francesco ad accompagnarla al cospetto di Dio, nella pace del Cielo».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com