Cronaca

Spaccio di droga e truffe online, un arresto e tre denunce

perseguitava 5 persone. arresto polizia

COSENZA – La Polizia di Stato, nell’ambito del piano straordinario di controllo del territorio disposto dal Questore Dr. Giancarlo CONTICCHIO, ha effettuato, nel Comune di Corigliano-Rossano, numerosi servizi volti alla prevenzione e repressione dei reati.

Nella trascorsa serata, personale della polizia giudiziaria e della Squadra Volanti del Commissariato di Corigliano-Rossano, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, Z. F. cl. 61, residente in Rossano di Corigliano-Rossano. A seguito di attività di polizia giudiziaria gli operatori di polizia sorprendevano l’uomo mentre confezionata delle dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana in un capanno posto nel parcheggio esterno del centro commerciale i Portali di Corigliano-Rossano, capannone destinato al deposito degli attrezzi per le pulizie esterne al suddetto centro commerciale.A seguito della perquisizione nel capanno e nell’abitazione del soggetto, dipendente di una ditta di pulizie, venivano sequestrati circa 50 gr di sostanza stupefacente del tipo marijuana già suddivisa in dosi, un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento in dosi della sostanza stupefacente, sostanza pronta per essere immessa sul mercato.

Nei trascorsi giorni veniva deferito in stato di liberta all’A.G. B.C. cl.74 per il reato di resistenza a P.U. e detenzione di sostanza stupefacente del tipo marijuana ai fini dello spaccio. Lo stesso, tentava di investire gli operatori di polizia intervenuti, per sottrarsi al controllo, all’esito del quale lo stesso veni trovato in possesso di alcuni involucri di sostanza stupefacente.

DENUNCIA PER TRUFFA ONLINE 

Sempre nella stessa settimana, ha seguito di attività di indagine espletata da personale dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di P.S. di Corigliano-Rossano, si è proceduto al deferimento in stato di libertà all’A.G. di due soggetti responsabili del reato di truffa. Nel primo caso è stato segnalato un 32 enne residente in provincia di Cagliari per il reato consumato in danno di un cittadino residente in Corigliano-Rossano truffato, dopo essere stato tratto in inganno, con un annuncio online che presentava la vendita di un telefono cellulare, ed avendo versato la quota di € 90,00 su carta Poste Pay indicata, senza mai ricevere l’oggetto acquistato. Nel secondo caso è stato denunciato un trentottenne residente a Cosenza per aver truffata online un ragazzo residente a Corigliano-Rossano, che dopo essere stato tratto in inganno, con annuncio online per vendita macchina fotografica, effettuava un versamento di € 490,00 su carta Poste Pay senza poi ricevere l’oggetto acquistato.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com