Cronaca

Trasportava gioielli e pietre preziose, fermato all’aeroporto di Reggio

REGGIO CALABRIA – Ieri mattina, presso l’Aeroporto Tito Minniti di Reggio Calabria, personale della Polizia di Stato in
servizio presso l’Ufficio Polaria e della Guardia di Finanza, nello svolgimento dei controlli ordinari che vengono effettuati sui passeggeri in transito, ha proceduto all’ispezione del bagaglio a mano di un 39enne reggino pronto ad imbarcarsi su un aereo diretto a Milano Linate. Il personale delle Forze dell’Ordine, insospettito dall’atteggiamento dell’uomo, ha effettuato un accurato controllo nella sua valigia rinvenendo numerosi oggetti in oro, orologi, bracciali, collane ed anelli con pietre preziose. Il fermato non è stato in grado di fornire alcuna giustificazione sulla provenienza dei preziosi né è stato trovato in possesso di alcun titolo autorizzativo al trasporto. L’uomo, a seguito degli accertamenti di rito, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, i preziosi rinvenuti sono stati posti sotto sequestro. L’attività appena effettuata sottolinea come massima sia l’attenzione che viene prestata dalle Forze dell’Ordine al controllo dei passeggeri in transito, dei bagagli e delle merci. L’obiettivo è quello di evitare che vengano commessi dei reati ed allo stesso tempo garantire livelli massimi di salvaguardia per la sicurezza e l’incolumità di chi viaggia

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com