Cronaca

Trasporti per studenti disabili a Pentone, Rinascita per Pentone: mancano, si attivi il servizio

PENTONE NUOVOPENTONE (CZ) – La scuola è iniziata da 2 mesi, ma ancora i trasporti per 2 ragazzi disabili non sono garantiti. A denunciarlo il gruppo di minoranza del Comune di Pentone, Rinascita per Pentone. «Mettendo in luce quest’ennesima storia di ordinaria inefficienza – scrive il capogruppo Vincezo Marino – noi di Rinascita per Pentone, chiediamo che chi di dovere si faccia carico al più presto dei necessari adempimenti per permettere con una certa solerzia l’attivazione del servizio così che i nostri ragazzi possano andare a scuola, culla e principio di ogni diritto».

«Non ci si deve meravigliare di nulla quando si parla di disabilità perchè ci verrebbe da dire che ognuno fa il suo nel bene e nel male – si legge nella nota stampa – La diversa abilità significa normalità spesso quando oltre alla famiglia anche le istituzioni fanno la propria parte, ma purtroppo questo accade sempre meno nonostante ci si riempia la bocca di moralismo e sensibilità. Accade per esempio che un assessore regionale venga messo alla gogna nazionale a proposito di trasporto di alunni diversamente abili, suscitando le derisioni di taluni che poi tanto immacolati non sono; accade poi anche che la provincia di Catanzaro si attivi per garantire questo servizio… ma accade soprattutto che molti comuni rispondono al sollecito della provincia con celerità, mentre altri o forse pochi altri tardino inspiegabilmente«.

«E’ il caso del Comune di Pentone il cui sindaco non perde occasione per promuovere a parole politiche di socialità ed vincenzo marino_rinascita per pentoneefficienza, quando invece nei fatti il servizio di trasporto per alcuni ragazzi del nostro centro non è garantito nonostante la scuola sia iniziata da ormai due mesi – rende noto Vincenzo Marino – Ritardi che si susseguono e che ad oggi non permettono il normale inizio del servizio. Una storia che ha poco a che vedere con la politica o con tentativi polemici di strumentalizzare ogni cosa, ma semplicemente testimonia la voglia di accendere i riflettori su due giovani i cui diritti non possono essere legati ad una palese inefficienza. Da un punto di vista politico tuttavia non mancano responsabilità da parte di chi dovrebbe essere appunto garante dei servizi, dell’efficienza amministrativa, ma soprattutto farsi fortemente promotore di politiche che guardino con maggiore e concreta sensibilità ai più deboli. Non serve dichiararsi sensibile se poi concretamente si pecca nella gestione di pratiche che dovrebbero avere la priorità e tempi brevi e certi. Mettendo in luce quest’ennesima storia di ordinaria inefficienza, noi di Rinascita per Pentone, chiediamo che chi di dovere si faccia carico al più presto dei necessari adempimenti per permettere con una certa solerzia l’attivazione del servizio così che i nostri ragazzi possano andare a scuola, culla e principio di ogni diritto».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com