Cultura&Spettacolo

Il WMF riapre i luoghi della cultura con AGIS

Il WMF con l’edizione online del 4-5-6 giugno riapre i Luoghi della Cultura in collaborazione con AGIS: teatri, palcoscenici e residenze artistiche di tutta Italia protagonisti al Festival per reagire alla pandemia. Presente anche il Mood Social Club di Rende.

Il 4, 5 e 6 giugno il rilancio della cultura attraverso l’innovazione digitale e tecnologica tra i
temi del WMF Online. Sul Mainstage la collaborazione con AGIS coinvolgerà teatri, live
club e realtà che operano nel mondo dell’arte e dello spettacolo per lanciare un messaggio di cooperazione per fronteggiare l’emergenza.

Ridare idealmente luce ai teatri, ai palcoscenici, ai luoghi della cultura per reagire
all’emergenza. È questo il tema centrale dell’iniziativa promossa unitamente dal WMF – Il
più grande Festival sull’Innovazione – e AGIS – Associazione Generale Italiana dello
Spettacolo. L’idea prenderà corpo il prossimo 5 giugno durante la seconda giornata del
WMF Online. Il primo Festival organizzato nel contesto emergenziale attraverso un format
online unico e innovativo, programmato nella tre giorni del 4-5-6 giugno in collegamento
dal Palacongressi di Rimini.
Ad aderire al progetto realtà da tutta Italia: teatri, live club, realtà della penisola votate alla
valorizzazione dell’arte. Luoghi della cultura, appunto, come il Teatro Regio di Parma, il
Teatro Coccia di Novara, il Teatro Donizetti di Bergamo e
il Teatro Primo di Villa San Giovanni. Ed ancora il live club Mood Social Club di
Rende, il Cap10100 di Torino, la residenza artistica “Artemista” in collaborazione con l’associaione di categoria SPIN.

Il messaggio congiunto da lanciare al WMF Online sarà quello di voler aprire le porte all’innovazione. Ciò si concretizzerà in un video realizzato in ciascuno dei luoghi individuati e sarà mostrato il 5 giugno sul Mainstage del Festival.

Cosmano Lombardo,  Chairman del WMF, dichiara che “[…] Questa iniziativa simbolica non è solo un segnale, ma è un’azione concreta di come il connubio tra saperi, tra l’arte e la tecnologia, possa andare oltre qualsiasi forma di chiusura. […]”.

Alle parole di Lombardo seguono quelle di Domenico Barbuto, Direttore di AGIS.
 “[…]Il supporto tecnologico dell’iniziativa, vero e proprio “core business” di essa, ci viene in aiuto in questo delicato momento. Un supporto essenziale in attesa di un rilancio “pieno” che tutti speriamo, e ne siamo convinti, potrà compiersi nel più breve tempo possibile. Avviamo con il WMF una
collaborazione che proseguirà nel tempo e permetterà ad entrambe le realtà di esplorare e
condividere nuovi progetti”.

Infine anche Cristian Romeo Fondatore e socio Mood Social Club, sostiene in maniera forte l’iniziativa.

“[…] Da sempre il nostro live club ha cercato di creare, attraverso le attività proposte, non solo svago ma soprattutto cultura nel nostro territorio. Essere presenti, seppur virtualmente, sul Mainstage del WMF e prendere parte a
questa iniziativa nata in collaborazione con AGIS, alla quale partecipano altre importanti
realtà italiane e rappresentare lo spettacolo dal vivo in Calabria, ci rende fieri del lavoro
svolto finora […]”.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com