Cultura&Spettacolo

A Ciambra candidato all’Oscar, Carpignano incontra Mario Oliverio

CATANZARO – Il presidente della Regione Mario Oliverio ha incontrato, nella sede della Cittadella, il regista italo-americano Jonas Carpignano regista del film drammatico A Ciambra, sostenuto dal progetto Luca (Fondazione Calabria Film Commission e Lucana Film Commission), coprodotto da Martin Scorsese, dalla commissione dell’Anica per rappresentare l’Italia agli Oscar 2018.

A Ciambra è l’unico prodotto cinematografico candidato all’Oscar per quanto riguarda l’Italia. «E’ un fatto che evidenzia la particolare importanza e qualità di questa pellicola – ha sottolineato Oliverio – per la vicenda che tratta il film e per la location, Gioia Tauro, dove vive questa comunità rom. Credo sia un viatico importante per scenari ancora più grandi che si apriranno per la nostra regione e per la produzione cinematografica. Per questo abbiamo investito nella “Calabria Film Commission”. E’ uno strumento per consentire ai nostri talenti di dimostrare le loro qualità e le loro passioni».

Carpignano ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a realizzare questo film: «Sono sette anni che vivo a Gioia Tauro dove ho conosciuto questa comunità rom. Attraverso un ragazzo, che conosco bene e che è anche protagonista del film, Pio, sono riuscito ad entrare in questa realtà e mi sono innamorato. Mi sono affezionato tanto ai personaggi e, quindi, ho voluto raccontare questo mondo. Ho voluto fare un film in cui il pubblico avrebbe avuto l’opportunità di avvicinarsi ad un mondo che altrimenti rimane invisibile».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com