Cultura&Spettacolo

A Mammola Indie Rock Festival

MAMMOLA (RC) – Cosmo e caos, armonia e disordine… What is? That’s (indie)rock! Fatti trasportare dalla calda corrente dell’estate 2012 a Mammola per la prima edizione del Mammola Indie Rock Festival. Il 5 agosto, 4 band metteranno insieme i loro elementi, per dare vita per una notte ad un nuovo “cosmo musicale”. L’evento, patrocinato dall’Amministrazione Comunale di Mammola, è un viaggio dal “nord” al “sud” della Calabria, per dare voce a gruppi emergenti, alternativi e soprattutto indipendenti. Il MIF è un invito ad ascoltare “l’altra” musica, inedita e ricercata. Su uno stesso palcoscenico, il ritmo infuocato dei MISS FRAULEIN si alternerà alle fluidità sonore dei KYLE; il tornado musicale dei NIMBY alla terra cantata dagli SCARMA. FUOCO | ACQUA | ARIA | TERRA… A QUESTO FESTIVAL NON MANCA NEPPURE UN ELEMENTO! I MISS FRAULEIN non hanno bisogno di presentazioni. “I quattro signorini” di Cosenza hanno partecipato ai più importanti festival italiani (Heineken Jammin Festival, Arezzo Wave Love Festival, YpsigRock, Giovinazzo Rock Festival), condividendo il palcoscenico con artisti come Afterhours, Teatro degli orrori, Verdena, Tre Allegri Ragazzi Morti. Nel 2005 è uscito l’album Tob was my Monkey, vero esordio discografico, in cui si mescolano rock’n’roll, stoner, noise metal e low-fi. Ma il gruppo continua a rinnovarsi e all’uscita di The secret bond, disco del 2010, sintonizzandosi su frequenze più pop e grunge, mettendo a punto uno stile che qualcuno ha felicemente definito “southern rock”.  Tornando “verso sud”, il rock infuocato dei cosentini non poteva che incontrare le fluidità sonore del cantautore Michele Alessi, il secondo ospite del Festival mammolese, col suo progetto solistico KYLE. Le ballate rock del suo LP dal titolo This is water suonano “depurate” nelle note e nelle parole (“questa è acqua” appunto), prive di sentimentalismi musicali e sonori; eppure sorprendono per la ricchezza delle contaminazioni strumentali e per l’originalità dei testi. E da Cosenza ci si sposta a Catanzaro, città di provenienza di una band emergente, promettente e piena di energia: i NIMBY, reduci dalla finale di “Italia Wave Calabria 2012”. Il loro LP? Ci stanno lavorando, ed uscirà entro l’anno. Ma i catanzaresi sono già riusciti a farsi apprezzare con i brani del loro EP A glimpse of world seen thru the eyes of an old tree, e grazie al videclip del singolo “Summer” (regia di Matteo Scarfò). Un mix tra alternative rock, grounge e progressive rock. I padroni di casa della serata saranno i mammolesi SCARMA. Il radicamento territoriale è l’essenza della loro musica e la fonte dei loro testi. Un gruppo talmente indie da rifiutare le etichette di genere: «Etno- rock? Rock, pop o etno-pop? Non importa. L’importante è trasmettere emozioni, energia viva, giovane, trascinante fino allo spasmo» affermano. Insomma solo ingredienti di prima scelta, rigorosamente made in Calabria. E a proposito di ingredienti, nella stessa serata, Mammola offre anche un appetitoso invito a cena: la “festa della ricotta”. Inoltre, tra una band e l’altra, il pubblico potrà visitare gli stand di artigianato dell’Associazione dei Commercianti, Imprenditori ed Artigiani. Oltre a riconfermarsi come eccellente meta gastronomica, Mammola diventa quest’anno il cuore pulsante del mondo indie calabrese.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top