Cultura&Spettacolo

A spasso tra storia e presepi nel centro storico di Cosenza

COSENZA – Ritorna il 28 dicembre “Cinque sensi di marcia” : a spasso tra storia e presepi nel centro storico di Cosenza.

Avrà una caratterizzazione prettamente legata al Natale e alle festività di fine anno l’itinerario di trekking urbano che l’Assessorato al turismo di Palazzo dei Bruzi, guidato da Rosaria Succurro, propone per sabato 28 dicembre, in occasione dell’appuntamento di dicembre con “Cinque sensi di marcia”, l’iniziativa, ormai divenuta abituale, che ha l’obiettivo di far conoscere ai cosentini, ma anche ai visitatori e ai turisti che trascorrono questo periodo di vacanze a Cosenza, i luoghi più suggestivi della parte più antica della città, soprattutto quelli meno frequentati e conosciuti.

Il percorso di trekking urbano di sabato 28 dicembre prevede, alle ore 15,00, in Piazza dei Bruzi, il raduno dei partecipanti (la partecipazione è gratuita e le prenotazioni si raccolgono ai numeri telefonici 320.6127574 o 329.4452028).
Alle 15,30, la partenza ufficiale dell’itinerario “A spasso tra storia e presepi”. Si comincerà col visitare i presepi delle Chiese di San Nicola e San Domenico.
Subito dopo, si attraverserà il Ponte Alarico per una sosta alla confluenza dei fiumi Crati e Busento. Quindi, la visita al presepe della Chiesa di San Francesco di Paola cui farà seguito una sosta nel locale “A cantina” di Corso Plebiscito, dove è prevista una degustazione di dolci natalizi.
Il percorso riprenderà attraversando il Ponte dei Pignatari con una descrizione storica, a cura delle guide messe a disposizione dall’Associazione “Cosenza Turismo”, della Cosenza rinascimentale, per poi giungere, dopo un passaggio al Mercato dell’Arenella e su Lungo Crati, al Duomo di Cosenza per la visita al presepe allestito all’interno della Cattedrale. Subito dopo, i partecipanti visiteranno il presepe vivente di Piazzetta Toscano (dalle 17,30 alle 21,00).
L’iniziativa promossa dall’Assessorato al turismo non rinuncerà al suo motivo dominante che, com’è ormai noto, consiste nel sollecitare tutti e cinque i sensi (vista, udito, tatto, gusto e olfatto) ed è per questa ragione che i partecipanti potranno scegliere tra una serie di proposte che, oltre al centro storico, coinvolgeranno anche Piazza dei Bruzi, Piazza 11 Settembre e Piazza Kennedy.
A sollecitare la vista, nei locali del Museo di Santa Chiara e del Museo arti e mestieri (dalle 15,30 alle 20,30), la personale di pittura di Francesca Amendola, “AmendolaArt Live”. Francesca Amendola è un’apprezzata pittrice, originaria di Longobardi che ha aperto da tempo ad Amantea una vera e propria fucina dell’arte, la Galleria “1000 bolle”, che manda avanti con sacrificio, ma con una dedizione e una passione veramente uniche. Con pochi altri giovani artisti cosentini può esibire con orgoglio il privilegio di aver esposto le sue opere anche alla Biennale Internazionale d’Arte di Roma, nelle sale del Bramante.
Chi parteciperà il prossimo 28 dicembre a “Cinque sensi di marcia” potrà , inoltre, apprezzare la mostra fotografica “Omaggio a Marilyn Monroe”, curata da Francesco Tosti e Francesco Greco e allestita nei locali della Biblioteca Provinciale, nel Chiostro di Santa Chiara. Dalle 15,30 alle 20,30 sarà inoltre possibile partecipare, nel temporary store di Corso Telesio, 35, al laboratorio di arte presepiale, a cura dell’Associazione italiana “Amici del Presepio”.
Sempre per restare all’arte, altra proposta significativa è quella che viene dal “Temporary Store” “Corso 120”, al civico 120 di Corso Telesio dove sarà ospitata, alle ore 22,00, la performance di arte contemporanea “Retrospettiva sull’avanguardia femminista dagli anni ’70 in poi”. Il tutto accompagnato dall’acoustic live di Cecilia Sammarco e dal dj set dedicato agli anni ’70 e ’80.
Nutrite anche le altre proposte musicali che vanno dal concerto di musica jazz e dub di Piazza 11 Settembre (dalle ore 18,00) a quello del cantante senegalese Badara Seck (Piazza Kennedy, dalle 18,00). E proprio da Piazza Kennedy partirà, alle 18,00, lo spettacolo teatrale itinerante “Federico II tra mondo arabo ed ebraismo”, a cura del Parco “Tommaso Campanella”.
I “Cinque sensi di marcia” non dimenticheranno i più piccoli cui saranno destinati sia il Laboratorio di “Art Attak” allestito nel Villaggio dei bambini di Piazza dei Bruzi (a partire dalle 15,30 e fino alle 19,30), sia quello di “Arte a quattro mani” di Corso Telesio 187 (attivo dalle 16,00 alle 20,00). Dalle 15,30 saranno aperte le botteghe di Corso Telesio. Nella Libreria “Coessenza”, al civico n.70, in programma l’esposizione e dimostrazione pratica, “Le creazioni di Patty”, con ghirlande, centritavola e cornucopie, a cura di Patrizia Reda. Al Lanificio Leo di Largo Antoniozzi proseguirà il percorso sinestetico di lavorazione della lana con dimostrazione della stampa ruggine sui tessuti, mentre presso le “Creazioni orafe Adamas” di Paola Righetti, in Piazza Parrasio, si potrà assistere alla lavorazione di pietre preziose.
Anche per questo nuovo appuntamento di “Cinque sensi di marcia” sarà riproposta la raccolta di materiale da riciclo “Il cassonetto magico”, a cura dell’Associazione “Artes Mundi”, presso il Temporary store “Ricicrea”, sempre su Corso Telesio.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com