Cultura&Spettacolo

Alla Casa della Musica due giorni dedicati all’arpa

COSENZA – Arpa e arpisti internazionali di diverse età saranno protagonisti della due giorni ricca di musica in programma a Cosenza venerdì 14 e sabato 15 ottobre. L’ottava edizione del Concorso Internazionale per Arpa “Marcel Tournier”, organizzato dal Conservatorio “Giacomantonio”, porterà in città giovani musicisti provenienti da Belgio, Francia, Romania, Russia e Svizzera, oltre che dall’Italia. I 30 partecipanti gareggeranno da solisti suddivisi per fasce d’età, o riuniti in piccoli gruppi o con l’arpa celtica; saranno valutati da una giuria che sarà presieduta dal Direttore del Conservatorio Antonella Calvelli. Componenti della giuria saranno gli arpisti e docenti di arpa Elizabeth Fontan-Binoche, Davide Burani, Anna Pasetti, Albarosa Di Lieto (ideatrice del concorso) e Vincenzo Palermo, compositore.

Il concorso si svolgerà nelle giornate del 14 e del 15 ottobre per concludersi con il concerto e la premiazione dei vincitori sabato 15 dalle ore 18,00 in poi. In palio ci sono premi in danaro, in voucher e di piccola gioielleria.

Venerdì 14 ottobre alle ore 20,30 terrà un concerto per arpa Madame Elizabeth Fontan-Binoche: classe 1926, un’autorità nel suo campo, una veterana del concertismo, è stata una delle ultime allieve del compositore francese Marcel Tournier (1879-1951) a cui è intitolato il concorso. Il programma che eseguirà include musiche dello stesso Tournier, di Gabriel Pierné (18631937) e di Vincenzo Palermo, docente al “Giacomantonio”. Con il brano “Primo graffito sull’anfora”, nato come pezzo d’obbligo composto per il VI Concorso “Tournier”, Palermo propone la sua personale rievocazione di atmosfere legate al mondo della classicità antica.

I concerti si terranno alla Casa della Musica di Cosenza. L’ingresso è libero.

Il Concorso “Marcel Tournier”  rappresenta il frutto e il coronamento di esperienze quali master class, seminari e concerti, che costantemente vedono il Conservatorio cosentino impegnato sia nella promozione dell’arpa sul territorio sia nel creare occasioni di approfondimento specialistico. Il “Tournier” costituisce uno dei momenti dell’internazionalizzazione delle esperienze, tratto peculiare delle attività del “Giacomantonio” negli ultimi anni.

Alla prima edizione del concorso, era il 2008, si iscrissero 16 giovani musicisti provenienti da Italia, Francia, Germania, Stati Uniti, Svizzera, Turchia. Vincitrice risultò la parigina Marion Ravot, allora diciannovenne.

Dal 2008 a oggi la credibilità e la visibilità del Concorso e dell’Istituto statale che lo organizza, il Conservatorio “Stanislao Giacomantonio”, si sono ulteriormente accresciute e hanno contribuito a qualificare la città di Cosenza nel panorama musicale internazionale.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top