Cultura&Spettacolo

Applausi per la “Biancaneve e i 7 nani” dei Ciprix a Rende, unica tappa calabrese del musical

Ciprix

COSENZA – Proseguono gli apprezzamenti per i piccoli attori del gruppo teatrale Ciprix. che lo scorso sabato si sono esibiti al Teatro Garden di Rende per versione rivisitata della celebre fiaba “Biancaneve e i 7 nani”. Ad accoglierli una platea di bimbi letteralmente ipnotizzati ma anche di adulti ansiosi di poter rivivere una storia senza tempo.Infelise

 E’ la storia della piccola Biancaneve, rimasta orfana di madre, e costretta a vivere nel castello della matrigna Grimilde, interpretata egregiamente nel musical dalla cosentina Maria Teresa Infelise (foto a lato), una donna di bell’aspetto ma perfida e invidiosa.

Un giorno, la bieca matrigna, in preda all’ira funesta, incarica un fidato cacciatore di condurre la ragazza nel bosco ed ucciderla; intanto Biancaneve si avventura, nota alcune luci accese provenire da una casetta e decide di bussare alla porta per trarsi in salvo, ad aprirle saranno proprio i sette nani. Grimilde, a seguito di diversi tentativi per sbarazzarsi della ragazza, dovra’ accettare la sentenza dello “specchio magico”, e cioè riconoscere che la ragazza più bella del Regno fosse proprio Biancaneve.

La prima compagnia teatrale composta da soli bambini ha saputo portare in scena in chiave moderna una delle fiabe più belle e memorabili di tutti i tempi e i piccoli attori hanno dato prova di tenere il palcoscenico come veri professionisti.

Ciprix Uno spettacolo vincente, sicuramente al passo con i tempi – scritto a quattro mani da Katia Centomo e Francesco Artibani – che riesce a regalare agli spettatori emozioni uniche e legate all’infanzia. Tra i performer degni di nota ricordiamo Francesco Brunelli, nelle vesti del principe – che ha regalato momenti ironici e allo stesso tempo emozionanti – Manuel Rosati, il cacciatore – un piccolo tenore che ha illuminato la scena – e la calabrese Maria Teresa Infelise, appunto, nelle vesti della strega cattiva, attrice e cantante. Un usignolo con grinta da vendere.

Un sogno che si sta realizzando, dunque, con sacrificio e dedizione, per questi ragazzi under 14 che a fine spettacolo non si sono sottratti ad abbracci e foto di rito.

Gaia Trombino

(Foto: Dorotea Trombino e Pamela Brindisi)

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com