Cultura&Spettacolo

Apprezzamenti per il 2019 del Rende Teatro Festival

RENDE (CS) – Bilancio positivo per il 2019 del Rende Teatro Festival, sotto il segno della Dedo Eventi (direzione artistica di Alfredo De Luca e l’amministrazione comunale rendese.,

Lo stesso Manna si è soffermato sulla kermesse teatrale, che ha portato in Città artisti del calibro nazionale ed internazionale, affermando: «Il Rende Teatro Festival non è più una promessa, ma è una realtà consolidata». Meriti anche e soprattutto del rendese De Luca che dopo i successi della passata edizione, e quelli dellAcri Summer Festival (con Alessandro Siani lo scorso luglio), e di Made in Sud andato in scena in agosto presso i Ruderi di Cirella, ha dimostrato di avere capacità importanti unite alla forte passione per la propria Città e per il teatro, tanto da ricevere complimenti da artisti del calibro di Andrea Pucci: «Ho trovato un leone di 26 anni”» le parole dette dal comico milanese che ha ottenuto il tutto esaurito. «Il ragazzo ha cazzimma», hanno invece detto Maria Grazia Cucinotta, Vittoria Belvedere e Michela Andreozzi.

E nel 20202…

«Siamo al termine di un anno ricco di eventi ma già si prevede un’alba del 2020 eventi – si legge nella nota di De Luca -. Difatti il 9 gennaio, al rientro dalle vacanze natalizie, sarà Matteo Setti, noto cantante di Notre Dame de Paris, insieme a Caterina Buratti ad aprire il sipario del nuovo anno con il loro “Bore”, mentre il 23 Gennaio sarà l’ora dell’attesissimo Lello Arena con la commedia “Miseria e Nobiltà”».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com