Cultura&Spettacolo

Bisignano (CS), 4° Festival chitarra e liuteria

Prosegue la marcia verso il 4°festival della chitarra e della liuteria che si svolgerà a Bisignano da venerdì 21 a domenica 23 Febbraio 2014. Nei locali della scuola di liuteria si terrà l’evento patrocinato dalla Provincia di Cosenza, con il presidente Mario Oliverio e l’assessore alla Formazione Giuseppe Giudiceandrea, e dalla Cna con il presidente Francesco Rosa, e organizzato dal maestro bisignanese Francesco Pignataro. Lo stesso maestro sta lavorando alacremente per portare in terra cratense artisti che possano elevare la tre giorni di spettacoli, con la prima conferma arrivata dal maestro Christian Saggese. Fedelissimo di questa manifestazione, Saggese ha un curriculum impressionante, con delle qualità musicali che possono essere sintetizzate, nella sua completezza, dall’istituzione Angelo Gilardino (anche lui sarà presente a Bisignano): «Christian Saggese è uno straordinario virtuoso della chitarra – ciò è quanto dichiarato da Gilardino – e questo è l’aspetto che può maggiormente impressionare, di primo acchito, l’ascoltatore. La sua personalità musicale si manifesta invece in modo meno perentorio: si tratta, infatti, di un musicista completo e dotato sia di immaginazione che di capacità riflessiva, e questi aspetti non sempre possono essere colti all’istante. Se, con la dovuta attenzione, si riesce a entrare nel suo mondo musicale, allora lo si apprezza fino in fondo, perché è un artista originale, e tutto quello che fa in musica ha il sigillo della creatività».

Allo stesso Saggese, che terrà anche la master classes nei giorni del festival, abbiamo rivolto qualche domanda.

Maestro da quanto tempo collabora con Francesco Pignataro?

Il sodalizio con Francesco Pignataro, organizzatore di questo festival, dura da due anni, infatti suonai già nel 2012 a Bisignano. In particolare, suono la chitarra classica, quella elettrica e il mandolino, ma mi piace lavorare e collaborare con musicisti di generi musicali diversi.

Quali sono i suoi progetti futuri?

Concerti, lezioni e tanto studio. A maggio compirò quarant’anni e incomincio a pensare a che eredità musicale si possa lasciare alle generazioni future.

Le piace la Calabria?

Sono molto legato alla Calabria, ricordo con piacere la mia vittoria al prestigioso concorso De Bonis del 2001.

Cosa ne pensa dei suoi musicisti?

Di talenti musicali la Calabria è piena, ed è un piacere notarne i continui miglioramenti.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com