Cultura&Spettacolo

Caligiuri interviene ad un convegno su culturale e turismo nazionale

ROMA- L’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri, anche nella sua qualità di Coordinatore della Commissione Cultura della Conferenza delle Regioni, e’ intervenuto al convegno “Cultura e Turismo. Una strategia di sistema per l’Italia”, promosso questa mattina presso la Biblioteca Nazionale di Roma dal Formez e da Federcultura. Caligiuri ha rappresentato il punto di vista delle Regioni, evidenziando le strategie poste in essere su due dati strutturali: l’integrazione delle politiche pubbliche e il rapporto con il settore privato. Infatti, e’ stata istituita, su richiesta delle Regioni, dal Ministero dei Beni culturali  una cabina di regia, in cui Stato, Regioni, Province e Comuni possano concordare politiche, regole, strategie e risorse. Inoltre, sono state elaborate le “Linee guida per la valorizzazione della cultura attraverso il rapporto tra pubblico e privato”, approvate dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni, riportate anche in provvedimenti legislativi in quanto le prime del genere, e illustrate in un convegno promosso da “Civita” nel novembre scorso. Caligiuri ha raccolto le indicazioni emerse nel convegno, introdotto dal Presidente dal Formez Carlo Flamment, dal Presidente dell’Anci Piero Fassino e dal Presidente di Federculture Roberto Grosso. In particolare, vista anche la positiva esperienza della Regione Campania, diventa significativa la tourist card nazionale della cultura, anche per godere della cultura e dei beni culturali. In secondo luogo, l’istituzione di un fondo di progettualità culturale per realizzare interventi realmente efficaci economicamente e socialmente, che si sostengano negli anni. Infine, la previsione e l’accompagnamento allo start-up di imprese giovanili nel settore culturale e turistico. “Sono tutti interventi – ha detto Caligiuri – che certamente possono aumentare la vitalità e la sostenibilità economica del sistema culturale e turistico, con interventi utili, veloci e concreti per stimolare lo sviluppo”.

Print Friendly, PDF & Email





To Top