Cultura&Spettacolo

Capricci d’Opera, l’arpista Davide Burani in concerto a Cosenza

COSENZA – Davide Burani, uno dei più apprezzati arpisti delle ultime generazioni in Italia, ma con una significativa esperienza anche all’estero, torna a Cosenza, mercoledì 6 febbraio, per un concerto dedicato all’Opera e in programma, alle 20,30, alla Casa della Musica.

L’arpista modenese terrà, inoltre, dal 6 al 9 febbraio, al Conservatorio “Giacomantonio”, una masterclass agli studenti dei corsi avanzati di arpa diretti dalla professoressa Alba Rosa Di Lieto, Presidente dell’Associazione Orchestra Italiana di Arpe  di Cosenza. Il concerto di mercoledì 6 febbraio alla Casa della Musica è  un recital per arpa sola dal titolo “Capricci all’Opera” ed ha per tema proprio le fantasie tratte dalle arie d’Opera. Il concerto sarà aperto dalle note del “Preludio” da “La Traviata” di Giuseppe Verdi. Sarà poi la volta dell’aria “Una furtiva lagrima”, dall’Elisir d’Amore di Gaetano Donizetti nella trascrizione per arpa di John Thomas. A seguire, spazio alle fantasie musicali per arpa sola, riarrangiate dal compositore Giovanni Caramiello:  il divertimento su “Un Ballo in Maschera” di Giuseppe Verdi e “Casta diva” da “Norma” di Vincenzo Bellini. Al giro di boa del concerto, altre pagine musicali importanti come “Barcarolle” di Jacques Offenbach, da “I racconti di Hoffmann”, l’Intermezzo da “La Cavalleria Rusticana “ di Pietro Mascagni, trascritto per arpa da Michele Albano e Impromptu-Caprice opera 9 di Gabriel Pierné. Completano il quadro alcune gemme verdiane come “Di Provenza il mar, il suol” e “La donna è mobile”, trascritte per arpa da Charles Oberthur.

Davide Burani è nato a Modena, dove ha iniziato lo studio del pianoforte per poi diplomarsi brillantemente presso il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova.

Successivamente, ha intrapreso lo studio dell’arpa sotto la guida di Francesca Frigotto, presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, diplomandosi con il massimo dei voti e conseguendo, sempre presso lo stesso Istituto, il Diploma superiore di secondo livello, con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida di Emanuela Degli Esposti. Ha compiuto studi di perfezionamento in arpa con Ieuan Jones presso il Royal College di Londra, con Fabrice Pierre e con Judith Liber. Ha partecipato a numerosi Concorsi Nazionali ed Internazionali. La sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi con successo in Italia ed all’estero, collaborando con artisti di fama internazionale come i direttori d’orchestra Alain Lombard, Julian Kovatchev, Mikhail Pletnev, Zoltan Pezko e le attrici Paola Gassman, Lella Costa e Monica Guerritore, con le quali ha stretto un brillante sodalizio artistico. Ha anche collaborato, tra gli altri, in qualità di prima arpa, con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana, con I Filarmonici di Verona (già “Virtuosi Italiani”), con l’Orchestra Filarmonia Veneta di Treviso e con l’Orchestra Sinfonica dell’Emilia Romagna “Arturo Toscanini”. Molteplici le sue partecipazioni a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive della Radio Televisione Svizzera Italiana e della Rai. In quest’ultimo caso ha partecipato alla celebre trasmissione musicale “Radio Tre Suite” nel corso della quale sono state trasmesse e commentate alcune sue interpretazioni per arpa.  Davide Burani ha inciso i cd Arpamagica, Arpadamore (con Sandra Gigli), In…canto d’Arpa (con Paola Sanguinetti) Duo d’Harpes en XVIII siècle, (con Emanuela Degli Esposti) e Flauto e Arpa in concerto (con Giovanni Mareggini) per la casa discografica La Bottega Discantica di Milano, Prière – Meditazioni Musicali per arpa, edito da Paoline Editoriale Audiovisivi di Roma, Mozart e i suoi contemporanei (con Giovanni Mareggini) e Sospiri nel tardo romanticisimo (accompagnato dall’Orchestra da Camera di Ravenna, direttore Paolo Manetti) per la casa discografica Velut Luna. Dal 2005 al 2013 ha insegnato presso l’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Modena e dal 2009 è docente di arpa presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com