8@30 in piazza

Cosenza, Torna la Primavera del Cinema Italiano. Tra gli ospiti della lunga kermesse Jasmine Trinca, Simona Izzo e Miss Italia Alice Sabatini

La conferenza stampa di presentazione

La conferenza stampa di presentazione

COSENZA – Sarà  l’affascinate Jasmine Trinca  ad aprire a Cosenza l’ottava edizione de “La Primavera del Cinema Italiano”.  Giovane diva del grande schermo, musa di Nanni Moretti e reduce dal successo dell’ultima pellicola di Sergio Castellitto, Jasmine Trinca sarà ospite della prima serata del festival sabato 7 novembre.

jasmine trinca

jasmine trinca

Il programma prevede alle 18.30 una passeggiata lungo il Mab e alle 20, l’incontro con il pubblico del Supercinema Modernissimo.  Seguirà la proiezione del film-evento “Non essere cattivo” del regista, prematuramente scomparso, Claudio Caligari.

Il regista Daniele Ciprì sarà, invece, lo special guest del gran gala finale. Il maestro di pellicole come “Lo zio Brooklyn”, “Totò visse due volte” e degli sketch-cult di Cinico Tv sarà tra i protagonisti del festival e regalerà al pubblico de “La Primavera del Cinema Italiano” una lezione di cinema nella serata conclusiva di sabato 14 novembre sul palco del Teatro Rendano, alle 20.30. La lectio del maestro Ciprì precederà la cerimonia di consegna del Premio Federico II. Tra gli ospiti che sfileranno sul red carpet anche la regista Simona Izzo e il maestro Mario Martone.

Conferenza stampa primavera del cinemaNel complesso il festival si protrarrà dal 6 al 14 novembre. Attori e registi di fama nazionale e internazionale popoleranno le nove giornate, tra proiezioni di film, incontri- dibattiti, presentazioni di libri, concerti ed eventi glamour.

La manifestazione è ideata dall’Associazione culturale “Le Pleiadi”, presieduta da Giuseppe Citrigno. Direttore artistico, Alessandro Russo.

Le sette pellicole in concorso, proiettate al Supercinema Modernissimo e al Cinema San Nicola, sono tra le novità più interessanti del panorama nazionale: “Vergine Giurata” di Laura Bispuri; “Latin Lover” di Cristina Comencini; “Mia madre” di Nanni Moretti; “Noi e la Giulia” di Edoardo Leo, “Louisiana” di Roberto Minervini, “Anime nere” di Francesco Munzi e “Il giovane favoloso” di Mario Martone.

Tutti potranno vedere i film in concorso nelle sale, durante le nove giornate del festival, al prezzo simbolico di un euro. L’intero incasso sarà devoluto in beneficenza. primavera del cinemaA giudicare le pellicole e a decretare il vincitore dell’edizione 2013, anche quest’anno sarà il pubblico in sala, compilando apposite schede di gradimento. La kermesse prevede, inoltre, la proiezione di altri film fuori concorso: “La notte prima” di Fabrizio Nucci e Nicola Rovito; “Non essere cattivo” di Claudio Caligari; “Qualcosa di noi” di Wilma Labate, “La passione e l’utopia” di Mario Canale; “La grande abbuffata” Marco Ferreri; “Cenerentola” di Kenneth Branagh; “Tempo instabile con probabili schiarite” di Marco Pontecorvo; “Sicilia 43” di Folco Quilici; “La scuola d’estate” di Jacopo Quadri; “La buca” di Daniele Ciprì; “Rocco e i suoi fratelli” di Luchino Visconti; “Messaggi da fuori” di Alessio Pasqua; “Filmstudio mon amour” di Tony D’Angelo; “Urban Superstar – i cantieri” di Ivana Russo; “La grande illusione” di Jean Renoir; “La febbre dell’oro” di Charlie Chaplin; “Hiroshima mon amour” di Alain Rasnais; “Mirafiori Lunapark” di Stefano di Polito; “Turpelo D” di Massimo Indellicati; “The starting point” di Gianluca Bozzo. Il programma è stato presentato in una conferenza stampa organizzata nella sede di Confindustria Cosenza. “Si tratta dell’unico festival del cinema in Calabria – spiega Giuseppe Citrigno –  rientrato

Simona Izzo

Simona Izzo

nel bando degli eventi storicizzati promosso dalla Regione Calabria. E’ per noi una grande soddisfazione a riprova del buon lavoro fin  qui svolto. Senza dimenticare le preziose sinergie che abbiamo creato sul territorio”.

“E’ un’edizione con un’incudine culturale  molto pronunciata – promette il direttore artistico Alessandro Russo – abbiamo workshop sulle potenzialità del cinema indipendente. Così come ospiteremo un incontro sulla capacità di fare business con il cinema e le sue ricadute su un territorio difficile come la Calabria. E poi, la nostra consueta mostra questa volta dedicata al maestro Luchino Visconti e una conversazione sul cinema imperdibile, con il regista Daniele Ciprì. Non dimentichiamo il glamour con la presenza di Miss Italia 2015 Alice Sabatini, nonché Miss Cinema 2015”.

Lunedì 9 novembre, alle 10, ci sarà l’incontro con gli studenti della rassegna “la scuola a Cinema”. In programma l’incontro con il regista e attore Edoardo Leo di “Noi e la Giulia”.

Tornano anche le prestigiose mostre fotografiche ospitate dalla kermesse. Mercoledì 11 novembre, alle 18.30, negli spazi del Cinema Citrigno, sarà inaugurata la mostra fotografica “L’eleganza dello stile. Il cinema secondo Luchino Visconti” a cura di Michele Pingitore, in collaborazione con Archivio Motion Picture.

Spazio anche al glamour e al mondo della moda con l’evento promosso dall’agenzia Carlifashion.

Alice Sabatini

Alice Sabatini

Venerdì 13 novembre, alle 18.30, sul palco del Supercinema Modernissimo la presentazione della
nuova collezione dello stilista Claudio Greco e del progetto “Scuola di avviamento allo spettacolo” con Miss Italia 2015 Alice Sabatini.

La serata conclusiva del festival si svolgerà, sul palco del Teatro Rendano, sabato 14 novembre, con il tradizionale red carpet e la passerella di star ospiti della cerimonia di consegna del Premio Federico II. La prestigiosa statuetta che rappresenta l’ottagono, simbolo della storia della città di Cosenza.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com