Cultura&Spettacolo

Cromatismi temporali. La personale di Laura Pignataro

altomonte

altomonteLa suggestiva cornice del chiostro del Convento Domenicano di Altomonte (Cs) ospita per una settimana la mostra di pittura di Laura Pignataro.

“Cromatismi temporali” è il titolo dato all’esposizione, in riferimento alla ricerca di fusione di due elementi – il colore e il tempo – che caratterizzano la riflessione artistica dell’autrice. I suoi lavori infatti nascono da emozioni personali e momenti vissuti che vengono fermati sulla tela. Colori e linee che guidano lo spettatore nei meandri dell’anima, che toccano la sensibilità dell’occhio attento in un gioco di forme e suggestioni uniche per ogni opera. Arte visiva che diventa racconto, storie nella storia del tempo appunto, tra passato presente e futuro.

Laura Pignataro è una giovane artista calabrese che ha coltivato la sua passione fin dall’adolescenza arrivando solo negli ultimi anni alla consapevolezza del proprio talento e alla voglia di condividerlo con gli altri. In un percorso misto di pudore e studio ha tirato fuori la grinta necessaria per approdare, per ora ancora in punta di piedi, nel variegato e difficile mondo dell’arte. Laureata a Bologna, dove attualmente vive, si divide tra la sua regione d’adozione e la terra d’origine, fondendo anche nelle sue opere le peculiarità e le suggestioni dei differenti contesti di vita.

“È una gioia e un orgoglio ospitare queste opere – ha esordito il sindaco di Altomonte, Gianpietro Coppola al taglio del nastro della mostra che sarà aperta fino al 27 maggio – sia per il loro pregevole valore artistico, sia soprattutto per l’affetto che ci lega a Laura e alla sua famiglia. L’abbiamo vista crescere tra i vicoli di questo incantevole borgo e ora la riscopriamo artista capace e promettente.”

Emozionatissima Laura, non solo per queste incoraggianti parole, ma in particolarmente modo per la presenza di tanti amici e concittadini che sfilano tra le colonne del chiostro alla scoperta di questo suo lato finora nascosto. È un ritorno a casa, un ritorno alle origini. “Sono stata felicissima di cogliere l’opportunità di esporre i miei lavori proprio qui, dove sono nata e cresciuta”.

La personale di Laura Pignataro è apripista della stagione culturale di Altomonte, centro annoverato tra i borghi più belli d’Italia. In questo periodo infatti si svolge anche il Festival Teatro Scuola, una rassegna rivolta agli studenti di tutta Italia e non solo che hanno l’opportunità di recitare nel suggestivo anfiteatro cittadino, scenario di indiscutibile pregio per le rappresentazioni teatrali. A questa manifestazione seguirà poi, nella prossima settimana, la sesta edizione della Gran Festa del Pane che per tre giorni riempirà i vicoli di odori e sapori invitanti, turisti e studiosi tra arte e cultura, in un viaggio di conoscenza, scoperta e degustazione del principale alimento delle nostre tavole.

 

Mariacristiana Guglielmelli

 

Print Friendly, PDF & Email





To Top