Cultura&Spettacolo

Festival delle Spartenze, a Paludi si parla di integrazione

PALUDI (CS) – Si chiama Festival delle Spartenze, si legge Festival della condivisione. E’ la promessa dell’Associazione Assud che, con la terza edizione dell’iniziativa culturale in programma dal 2 al 5 agosto nei comuni di Paludi, Cropalati e Rossano, in provincia di Cosenza, pone in chiave positiva e propositiva l’attenzione sul tema delle migrazioni. La cultura è il filo conduttore, l’ago che ricuce i rapporti tra passato e presente, che riporta vita nei borghi abbandonati, che crea sinergie tra gli emigranti di ieri e di oggi, tra coloro che sono partiti verso paesi e culture diverse e coloro che sono rimasti. Due i linguaggi utilizzati nell’ambito del Festival per raccontare l’italianità dispersa. Il primo, la musica, protagonista sia nello spettacolo musicale letterario di Cataldo Perri, il medico musicista calabrese che ha raccontato l’emigrazione proponendo alla comunità di Cropalati le vibrazioni della sua chitarra battente, che nella seconda serata nel borgo di Paludi con il concerto a mani doppie di Peppe Voltarelli e Otello Profazio, due artisti “cantastorie”, entrambi calabresi, ricercatori eterodossi della contemporaneità popolare che documentano (rivisitando) la realtà del Sud, mescolando dialetto, realtà e leggende a tematiche scomode e inaccessibili, omaggio alla cultura popolare.
Il secondo linguaggio utilizzato è quello delle parole e delle idee, con dibattiti e confronto tra ricercatori calabresi ormai radicati in università lontane dalla propria terra, italiane e estere che per il Festival delle Spartenze sono stati coinvolti nel “I raduno dei ricercatori calabresi nel mondo”. Ma anche confronto tra istituzioni e studiosi che, con le loro testimonianze, hanno sottolineato la necessità di restituire ai borghi abbandonati ciò che hanno perso con l’emigrazione e l’opportunità di valorizzare chi ha deciso di investire nella propria terra ed è restato, in uno scenario che, secondo le ultime stime Svimez, nei prossimi 50 anni perderà 5 milioni di abitanti solo al Sud Italia. Vito Teti, antropologo e docente all’Università della Calabria, personalità a cui l’associazione Assud e il direttore del Festival Giuseppe Sommario, hanno premiato con il Premio Spartenze 2018, ha commentato: “Le “spartenze” devono essere viste non solo come una negatività, ma come un’occasione di riconciliazione tra mondi che si sono separati per fenomeni emigratori, e che possono essere recuperati, almeno a livello antropologico, con le nuove generazioni creando una continuità tra il prima e il dopo, per un nuovo senso di appartenenza contestualizzato nell’oggi”. Presenti alle due serate, tra gli altri, Giuseppe Satriano, Arcivescovo di Rossano-Cariati, Giuseppe Giudiceandrea, Consigliere Regione Calabria, la ricercatrice calabrese della University College of London Maria Maiarù.

 

Il programma

3 AGOSTO
Paludi, Centro Polifuzionale, ore 10.00
Saluti Istituzionali
Primo Raduno dei Ricercatori Calabresi nel Mondo
Convegno: “Dalla Calabria al Mondo: Ricerca, Docenza, Formazione”
Interverranno:
Orlandino Greco, Consigliere Regione Calabria
Antonio Viscomi, Deputato eletto in Calabria
Nicola Carè, Deputato eletto all’Estero
Giuseppe Sommario, Università Cattolica/Direttore Festival delle Spartenze
Ricercatori, Docenti e Formatori calabresi nel Mondo

Paludi, Santa Sofia, ore 19.00
L’aquilone e la nuvola di e con Emilio Ajovalasit (Teatro Atlante), Spettacolo teatrale per piccoli e meno piccoli

Paludi, Santa Sofia, ore 22.00
Levate ’a pistol down di e con Vincenzo Mercurio (Teatro Proskenion-RC)

4 AGOSTO
Castiglione di Paludi, ore 6.00
Visita guidata

Paludi, Centro Polifuzionale, ore 9.00
Laboratorio di ceramica per piccoli e grandi

Cropalati, Teatro Comunale, ore 10.30
Saluti Istituzionali: Luigi Lettieri (Sindaco di Cropalati)
Primo Raduno dei Ricercatori Calabresi nel Mondo
Convegno: “Dalla Calabria al Mondo: ricerca, docenza, formazione”
Interverranno:
Giovanni M. De Vita, Capo Ufficio I, Direzione Generale Italiani all’Estero
Giovanna Giordano, Presidente Comites di Montreal
Angela Schirò, Deputata eletta all’Estero
Giuseppe Sommario, Università Cattolica/Direttore Festival delle Spartenze
Ricercatori, Docenti e Formatori calabresi nel Mondo

Paludi, ore 17.30
Laboratorio/installazioni per le vie del borgo con i bambini (0-14 anni) sul tema delle Migrazioni a cura di Roberto Giglio.

Paludi, Piazza Benedetto Croce, ore 19.00
Mediterraneo, dieta nostra: lavoro, migrazioni e legalità
Intervengono:
Emanuele Sommario, Ricercatore Scuola Sant’Anna di Pisa
Don Pino Straface, Direttore Caritas Rossano-Cariati
Giovanni Fortino, Direttore Migrantes Rossano-Cariati
Rosanna Scopelliti, Presidente della Fondazione Antonino Scopelliti
Vittoria Baldino, Deputata calabrese eletta nel Lazio
Angela Robbe, Assessore Regione Calabria
Racconti-testimonianze di Spartenze
Modera: Maria Rita Galati, giornalista

Premiazione dei concorsi “Migrazioni Poetiche”, “Visioni Migranti” e “Spartenze Teatrali”
Lettura e visione dei testi e dei video premiati
Consegna dei Premi “Spartenze 2018”

Paludi, Centro Polifuzionale, ore 22.00
Proiezione del film Ameluk di Mimmo Mancini (2013, 90’)

5 AGOSTO
Paludi, ore 5.00
L’alba delle Spartenze: le donne di Paludi ammassano il pane e accendono i forni del paese. Visita ai forni rionali.

Paludi
Laboratorio di pittura a cura di Roberto Giglio
ore 09.30-12.30

Rossano, ore 10.30
Visita guidata al Codex Purpureus e al Museo Diocesano

Paludi
Castiglione di Paludi ore 19.00
Visita e incursione teatrali e cantate di Caterina Pontrandolfo

Paludi, Santa Sofia, ore 20.30
Il Magico Mister Mu di e con Emilio Ajovalasit (Teatro Atlante), Spettacolo teatrale per piccoli e meno piccoli

Paludi, Santa Sofia/Piazza Benedetto Croce ore 20.30
Degustazione di pane e pitta tradizionale

Piazza, Santa Sofia, ore 21.30
Sezione Dialoghi Spartiti: Il Festival incontra Franco Arminio
Letture e canti di Caterina Pontrandolfo

Paludi, Santa Sofia, ore 23.30
Chiusura del Festival

Il dopo Festival

9 AGOSTO
Longobucco, centro storico, ore 18.30
Geologie umane: incontro con Delia Dattilo (Ferrari Editore), autrice e musicologa

10 AGOSTO
Mandatoriccio, Piazza Duomo, ore 21.30
• A fimmina di Anna Carrieri Teatro (a cura della parrocchia S.S. Pietro e Paolo)
• proiezione del corto “Le due Calabrie”
• Interverranno:
Giuseppe Sommario, Università Cattolica/Direttore Festival delle Spartenze
Maurizio Biondino, parroco di Mandatoriccio

Eventi collaterali

2-5 AGOSTO
Mostra
“Le pietre del destino” di Nilo Domanico (fotografo)
ore 10-12/18-24

3-4 AGOSTO
Paludi/Cropalati
“Blogger nel borgo”, Laboratorio di blog a cura della Scuola del Viaggio.
ore 9.30-13.00/ 14.30-17.30
Le iscrizioni scadono il 31 luglio

2-9 AGOSTO
Paludi/Campo Calabro
CalabriaInCampus

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com