Cultura&Spettacolo

Gusto in Movimento ad Amatrice e a “Rieti cuore piccante”

COSENZA – Il nostro cuore piccante si unisce ai partner e sostenitori di un progetto formativo innovativo denominato “Show Cooking Lab Project” ideato e seguito dalla Chef Designer della Federazione Italiana Cuochi Fabrizia Ventura. Obiettivo primario, formare i ragazzi sull’intera filiera di un evento del food, facendo vivere loro tutti gli aspetti organizzativi di uno show cooking ma anche relativi alla comunicazione, alla presentazione di un piatto necessari a far scoprire ai futuri professionisti della ristorazione le regole e gli aspetti di un settore sempre più social – mediatico. Il progetto vuole accendere infatti i riflettori dello show su questi giovani ragazzi, offrendo loro la possibilità di acquisire nuove importanti conoscenze per lavorare insieme alla costruzione di un futuro scolastico e professionale altamente qualificante. Per questo motivo saranno raccolti fondi per l’acquisizione di nuove strumentazioni tecnologiche ed informatiche che andranno a “ricostruire” i laboratori dell’Istituto Alberghiero di Amatrice con sede provvisoria a Rieti.

A RIETI DAL 29 AGOSTO AL 2 SETTEMBRE

La nostra Associazione GUSTO IN MOVIMENTO, in collaborazione con l’associazione di categoria C.I.A. Calabria (Confederazione Italiana Agricoltori) e l’associazione di Donne in Campo Calabria, parteciperà dunque con grande cuore alla buona riuscita del progetto e alla raccolta fondi fornendo i prodotti delle aziende a noi associate per le attività di show cooking da parte dei ragazzi dell’alberghiero di Amatrice per la Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino, in programma a Rieti dal 29 agosto al 2 settembre. Gusto in movimento è sempre in prima linea quando si parla di solidarietà, di valorizzazione dei prodotti e di rinascita di un territorio, ed è per questo che abbiamo deciso di sposare il progetto della nostra Testimonial ed amica, Lady Chef Fabrizia Ventura. Nostra sostenitrice, food Designer, con una laurea in Storia dell’arte, esperta di comunicazione e docente MIUR, è attualmente impegnata nello studio, nella valorizzazione e nella ricerca sulla nostra tradizione calabra, Chef Ventura seguirà con le sue creazioni i nostri prodotti, rinnovandone tradizione e apportandone innovazione. L’associazione no profit Gusto in Movimento nasce a Cosenza nel 2017, sensibile alla difesa e alla diffusione della cultura rurale e non solo, la sua priorità è quella di valorizzare i settori enogastronomico e turistico di qualità. Queste iniziative hanno lo scopo di descrivere le produzioni certificate attraverso un sistema d’informazione completo, organizzato e facilmente consultabile e di promuovere nuove forme di turismo come quello eco-sostenibile o sociale.

UNA NUOVA FILOSOFIA DEL FOOD, DINAMICO MA FEDELE ALLE TRADIZIONI

L’Associazione, infatti, vuole diventare un punto di riferimento autorevole. Le sfide dell’Associazione sono proprio all’insegna della nuova filosofia del food – dinamico ma fedele alle tecniche tradizionali di produzione, alla sicurezza e alla tracciabilità – e del turismo di accoglienza, a sostegno delle imprese agricole e turistiche. Nel tentativo di penetrare nuovi mercati, sviluppa iniziative di
valorizzazione mirate sia agli operatori di settore – buyer, ristoratori, strutture
ricettive, giornalisti – sia ai consumatori finali. I prodotti agroalimentari italiani rappresentano un’ampia ricchezza della nostra identità nazionale, al pari della cultura, del paesaggio e dell’arte, patrimonio da
tutelare e valorizzare. Vivere in Italia significa ricevere un grande mandato da compiere che fa
sostanzialmente parte di un modello di qualità che deve incoraggiare un moderno disegno culturale. L’agricoltura è un esempio di come una circostanza ordinaria è siffatta come conseguenza della capacità umana di plasmare il territorio. La crescita avviene anche attraverso un attivo coinvolgimento di
viaggiatori, imprenditori turistici e comunità locale. L’Associazione fa rete con le persone e le imprese del territorio per valorizzare le tipicità, la storia e la cultura del luogo. Il successo consiste nel riuscire a realizzare una vera comunicazione globale. Per contrastare la concorrenza aziendale risulta fondamentale una corretta promozione, perché non basta saper produrre la qualità, bisogna anche saperla
comunicare. Se la qualità non si comunica, non viene riconosciuta e quindi non diventa valore. Il tutto, fermo restando che ciò che è tipicamente italiano rappresenta la dimensione popolare e diffusa di questi valori. Così nasce il circolo virtuoso: l’agricoltura difende l’ambiente e l’ambiente offre possibilità al turismo, in quanto l’alimentazione, la cucina, le tradizioni eno-gastronomiche costituiscono un modo peculiare di interpretare un territorio.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com