Cultura&Spettacolo

Il Color Fest ritorna a Lamezia il 12 e 13 agosto. Presenti gli Afterhours


LAMEZIA TERME (CZ) – È arrivato alla IV edizione il Color Fest che, quest’anno, si presenterà al suo pubblico con diverse novità. Dopo aver ospitato color festin tre anni numerosi artisti italiani e internazionali (tra cui The Soft Moon, Verdena, Brunori SAS) e aver registrato numeri crescenti in termini di partecipazione, quest’anno il festival raddoppia: due giorni dedicati come sempre alla musica e all’arte indipendente, in una nuova splendida location. L’edizione 2016 vedrà come palcoscenico naturale i ruderi dell’Abbazia Benedettina di Lamezia Terme. Unica per storia e costruzione, la location è situata nei pressi di Sant’Eufemia Vetere, zona che si ipotizza faccia parte della vecchia Terina, la famosa città primordiale calabrese fondata nel VI secolo a.C.; il Color Fest si terrà il prossimo 12 e 13 agosto: il primo nome annunciato è quello degli Afterhours. La storica band presenterà il nuovo album di inediti, in uscita il prossimo 10 giugno a quattro anni di distanza dal precedente. Il tour toccherà importanti città italiane, da Milano a Roma e Torino, e approderà per l’unica data in Calabria proprio al Color.

A firmare l’artwork del festival c’è quest’anno Pasquale De Sensi, artista calabrese tra i più rinomati della sua generazione. Le sue opere, attraversate sempre da una gioiosa tensione verso la bellezza, sono state esposte in Italia e Europa. De Sensi ha già lavorato inoltre con diversi artisti musicali, e ha recentemente vinto il primo premio al Best Art Vinyl Italia 2015, per la copertina realizzata per l’ultimo album di Umberto Maria Giardini, “Protestantesima”.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com