Cultura&Spettacolo

Il Liceo Classico “Telesio” e “La Terra di Piero” insieme nella lotta al Coronavirus

Telesio

COSENZA – Insieme contro il Coronavirus: il Liceo Classico ‘Telesio’ di Cosenza, ‘Casa Telesio’, elargirà una donazione all’associazione cosentina ‘La Terra di Piero’ attraverso una raccolta fondi online, per dare un segnale tangibile e concreto nella difficile battaglia, sanitaria e sociale, contro il Covid-19.

«E’ il tempo della difficoltà, non è il tempo dei proclami e degli spot – ha dichiarato il dirigente del Liceo Classico ‘Telesio’ di Cosenza, Antonio Iaconianni –. Mai avremmo immaginato di vivere una situazione tanto complicata e che certamente cambierà il nostro modo di vivere, le nostre relazioni, il nostro modo di lavorare, il nostro futuro. Questi giorni – ha continuato Iaconianni – li dobbiamo sfruttare come momento privilegiato da dedicare alla lentezza che avevamo perso, alla riflessione, alla lettura dei classici, alla visione di bei film e però nostro dovere pensare a chi soffre ed a chi opera in questo terribile momento. Pertantosenza clamori e con i toni che in momenti del genere è necessario avere, siamo chiamati ognuno per quello che può e per come può a fare la nostra parte, innanzitutto rispettando le indicazioni delle autorità preposte che possono essere sintetizzate nella formula “stare a casa”, e poi contribuendo ad aiutando il nostro Paese, la nostra sanità, la nostra società per come possiamo. ‘Casa Telesio’, come mi piace chiamare la nostra istituzione scolastica, ha pensato ad una donazione online all’associazione ‘La Terra di Piero’ per gli scopi sociali e sanitari che l’associazione stessa riterrà opportuni»

Questo il link da cui sarà possibile fare la propria donazione:

https://www.gofundme.com/f/casa-telesio-per-la-terra-di-piero?utm_source=customer&utm_medium=copy_link&utm_campaign=p_cf+share-flow-1

«I tempi – ha concluso Iaconianni – , non facciamoci illusioni, sentiti gli esperti saranno lunghi e la nuova quarantena di alcune città cinesi lo dimostra: occupiamo il nostro tempo anche prendendoci cura di chi vive momenti di difficoltà più pesanti dei nostri. A volte siamo chiamati ad essere segno anche di solidarietà, perché anche questa è cultura, anche questa è formazione!»

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com