Cultura&Spettacolo

Il Peperoncino Festival festeggia i suoi 20 anni

COSENZA – La ricetta è sempre ghiottissima arte, cultura e gastronomia armoniosamente condite in salsa piccante, sono questi gli ingredienti della ventesima edizione del “Peperoncino Festival” di Diamante. La manifestazione che celebra il vero ambasciatore della Calabria nel mondo nel corso degli anni si è sempre più consolidata diventando un appuntamento attesissimo e straordinario, tanto da vivacizzare fortemente l’attività turistica del nostro territorio.
Questa mattina nella sala degli Stemmi della Provincia di Cosenza a parlare più dettagliatamente del programma sono intervenuti il Sindaco di Diamante Ernesto Magorno, l’Assessore al Turismo del Comune di Diamante Franco Maiolino, l’Assessore Provinciale al Turismo, Sport e Spettacolo Pietro Lecce, il Direttore Artistico del Peperoncino Festival Enzo e il Presidente della Provincia di Cosenza On. Gerardo Mario Oliverio.
La kermesse nel pieno della sua maturità ventennale diventa quest’anno più che mai mondiale e solidale organizzando due nuove e importanti iniziative, la prima è quella della “Fiera mondiale del peperoncino”, dodici paesi di tutto il mondo, dal Brasile alla Thailandia, saranno ospiti del Festival per esporre le loro incandescenti specialità dando vita a un vero e proprio tripudio di colori e di sapori, la seconda è “Un peperoncino contro l’autismo”, altra importante iniziativa organizzata a livello nazionale con la collaborazione dell’Ospedale “Bambino Gesù” di Roma durante la quale verranno messe in vendita le piantine di peperoncino e l’intero ricavato sarà devoluto in beneficienza all’Associazione “Un breccia nel muro” che si occupa dei bambini affetti da disturbo dello spettro autistico.
Un’altra interessante novità di quest’anno è il “Peperoncino in palcoscenico”, il Festival continua a crescere e si estende coinvolgendo l’area archeologica di Cirella con cinque serate di grandi spettacoli teatrali, i resti della torre di guardia contro le incursioni saracene e la silenziosa isola che sorveglia il mare renderanno certamente l’atmosfera ancora più affascinante.
Da mercoledì 5 a domenica 9 settembre le iniziative da seguire saranno tantissime spettacoli itineranti, mostre, convegni medici, musica, fuochi d’artificio, inedite specialità culinarie ma anche nduja, sardella, rosamarina e sopressate non bisogna fare altro che abbandonarsi tra i vicoli di Diamante alla scoperta di nuovi mondi pronti ad incrociare rumori insoliti, odori rari, gusti tipici ma poi così familiari.
Lunga vita al Festival e che Dio benedica il Peperoncino.

Gaia Santolla

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com