Cultura&Spettacolo

Il Postulatore Padre Ottavio Laino ricostruisce in un libretto la vita di San Nicola da Longobardi

nicola-saggio

Ai pellegrini che domenica 23 novembre saranno a Roma, in Piazza San Pietro, per partecipare alla cerimonia di canonizzazione di San Nicola da Longobardi, presieduta da Papa Francesco, verrà dato in omaggio un libretto curato dal Postulatore del processo di canonizzazione, padre Ottavio Laino, sempre dell’Ordine dei Minimi, che in 63 pagine ricostruisce la vita e le opere del Santo calabrese. Il libretto contiene una breve presentazione del Superiore Generale dei Minimi, Padre Francesco Marinelli, che ne spiega il significato quale strumento d’incontro personale con Gesù Cristo e di costruzione della propria vita in nome dell’amore secondo lo spirito e la testimonianza di San Nicola da Longobardi. “La preziosità di questo opuscolo, che abbiamo tra le mani – ha scritto il Correttore Generale dei Minimi – è data dalla forte e genuina esperienza di fede di San Nicola Saggio, che con il suo esempio invita ad intraprendere ciascuno il proprio viaggio di santità mettendo l’amore per l’altro, in particolare per l’ultimo, come centro e orizzonte del proprio sentire e del proprio vivere”. La canonizzazione di San Nicola da Longobardi è una festa per la Chiesa ed in particolare per l’Ordine dei Minimi di San Francesco da Paola che come spiega il postulatore del processo, Padre Ottavio Laino, nella presentazione dell’opuscoletto, ne riceve nuovi stimoli e riconoscimenti missionari. “Sua Santità Papa Francesco, con il solenne gesto di iscrivere nell’albo dei santi il Minimo Longobardese, vuole confermare, ancora una volta – è il pensiero espresso dal postulatore – che la Regola di San Francesco di Paola è una proposta di vita, soprattutto per i giovani di oggi, per non farsi rubare la speranza e che conduce alla realizzazione di sé, ossia alla santità”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top