8@30 in piazza

Il progetto “Europa=Noi” viene presentato alle scuole di Cosenza

stemma cosenza

Il percorso di avvicinamento all’Europa, dalla conoscenza della sua storia e dei suoi valori fino ai programmi europei, comincia da piccoli.
E il Dipartimento Politiche Europee, per favorire un approccio pedagogico e, soprattutto, graduato per fasce di età, ha pensato bene di ricorrere all’utilizzo degli strumenti più congeniali a bambini e ragazzi, realizzando la piattaforma digitale “Europa=Noi” ed iniziative multimediali.
Il progetto è alla sua terza annualità e quest’anno, per la prima volta, coinvolge la città di Cosenza che, per iniziativa dell’Assessorato alle politiche comunitarie, ospiterà martedì 11 dicembre, alle ore 10.00, presso la Casa delle Culture, il seminario di presentazione agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado tenuto da funzionari ministeriali.
“Alle porte dell’Anno europeo dei cittadini – dichiara l’assessore Geppino De Rose – favoriamo con grande entusiasmo questo incontro con la realtà scolastica cittadina che per gli studenti si tradurrà in opportunità di conoscenza, soprattutto dei tanti programmi europei che ai giovani guardano come platea da privilegiare”.
“Europa=Noi” è stato già presentato in 30 città italiane, con una partecipazione complessiva di 2500 insegnanti, ed ha ricevuto il riconoscimento di “best practice” in ambito di Unione Europea. Il progetto propone ai docenti e ai loro alunni due interessanti percorsi multimediali: Living Book, per i bambini dai 7 ai 10 anni; Open Mind con due percorsi, per i ragazzi dagli 11 ai 13 anni e dai 14 ai 18 anni. Nel primo strumento, attraverso vivaci animazioni, si illustra ai più piccoli la nascita dell’Europa e le opportunità offerte ai suoi abitanti. Nel secondo, strutturato per sezioni, si illustrano ai ragazzi i diritti, i doveri e l’organizzazione dell’UE. L’Europa esce dai libri di scuola e diventa terra comune di bambini, giovani e adulti nella quale si possono seminari progetti ed idee per un futuro condiviso e pieno di opportunità.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top