Cultura&Spettacolo

ImprovvisaMente, al Conservatorio di Cosenza incontri di Musica Jazz

COSENZA – Anche quest’anno il Conservatorio di Cosenza, tramite il suo Dipartimento di Musica Jazz, organizza dal 18 al 22 marzo ImprovvisaMente, giornate di Stage, Concerti e confronti intorno all’Improvvisazione.

Il Dipartimento di Musica Jazz del nostro Conservatorio, nato 15 anni fa, è tra i più attivi e prolifici del panorama nazionale sia come capacità di offerta formativa che come attività di produzione. Un affiatato staff di Docenti e Tutor riescono a motivare gli oltre duecento studenti iscritti nei diversi settori e corsi proposti sia in ambito pre AFAM e propedeutica che nei superiori corsi accademici triennali e di specializzazione biennale. Sono attivi corsi di strumenti e canto Jazz, Pop/Rock, Composizione Jazz e Musiche Tradizionali.

Le giornate di studi sull’Improvvisazione, ImprovvisaMente, è arrivata alla terza edizione ed insieme alle altre tante iniziative dell’Istituto, è diventato un appuntamento fisso in cui tutti i musicisti che partecipano agli stage, non solo studenti interni all’Istituto, si confrontano su come l’improvvisazione è una prassi creativa e costruttiva indispensabile nel percorso di crescita artistica del musicista e non solo. Infatti quest’anno a fianco del m°Michel Godard, impegnato in uno stage di musica d’insieme che unisce l’approccio improvvisativo dalla musica antica a quella contemporanea, il m°Nicola Pisani con il suo progetto di conduction orchestrale “Or Che Strana”, si unirà il fotografo “musicale” m°Pino Ninfa che da anni si impegna artisticamente in performance che uniscono l’arte fotografica e visuale all’improvvisazione musicale. Tutte le attività didattiche si svolgeranno presso la sede centrale del Conservatorio in via Portapiana a Cosenza e saranno tutti gratuiti.

Il programma sarà arricchito da 3 concerti: il 20 marzo il nuovo progetto del sassofonista Francesco CaligiuriReinassance”, inciso per l’etichetta discografica DodiciLune, che comprenderà gli stessi Godard al tuba e serpentone, Pisani al sassofono e il m°Luca Garlaschelli, altro docente del dipartimento, al contrabbasso con Francesco Montebello alla batteria. Il 21 si esibirà in un piano solo il m°Dino Massa, docente di pianoforte jazz in Conservatorio e responsabile del Dipartimento. Il 22 performance orchestrale di sonorizzazione di immagini “Or Che Strana” diretta dal m° Pisani con il contributo visuale degli stagisti dello stage del m°Ninfa e la partecipazione straordinaria di docenti di diversi Dipartimenti: il m° Leonardo Cattedra al clarinetto, il m°Angelo Guido al pianoforte, il m°Sandro Meo al violoncello che si uniranno al m°Massimo Garritano alle chitarre e Checco Pallone ai tamburi a Cornice. L’orchestra sarà formata da tutti i partecipamnti agli stage.

I concerti, ad ingresso gratuito, si terranno tutti presso l’auditorium della Casa della Musica alle ore 20,30.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com