Cultura&Spettacolo

L’Assessore Caligiuri ha incontrato i rappresentanti delle compagnie che gestiscono le residenze teatrali calabresi

L’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha incontrato i rappresentanti delle compagnie che gestiscono le residenze teatrali calabresi. Caligiuri, che era assistito dalla Dirigente Giulia Di Tommaso, ha evidenziato – è scritto in una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – l’importanza di verificare i risultati finora raggiunti, anche in vista della prossima programmazione europea 2014/2020 per rendere maggiormente produttivi gli investimenti in cultura. Si e’ lavorato per predisporre un calendario comune delle attivita’ per il 2014 da presentare presso il Salone del Libro di Torino. Inoltre, è stato fatto il punto su alcuni dei risultati raggiunti nei primi due anni di attivita’. Sono state realizzate 31 produzioni teatrali, coinvolgendo decine di attori e operatori teatrali, che hanno realizzato manifestazioni in Calabria e fuori, decine rivolte anche alle scuole. Come si ricorderà la Regione Calabria ha finanziato le residenze teatrali per 3 anni, con un importo complessivo di oltre 2 milioni di euro.
Le compagnie finanziate e operative sono: Teatro della Ginestra (con sede a San Fili), Teatro del Carro (Badolato), Dracma (Polistena), Scena Verticale (Cosenza), Scenari Visibili (Lamezia Terme), La Linea Sottile (Cassano), Scena Nuda (Reggio Calabria), Rosso Simona (Rende) e Officina Teatrale (Soverato). Caligiuri ha ribadito che “una volta verificati con attenzione i risultati, e’ intenzione della Regione Calabria continuare in questa esperienza e ampliarla in altri settori, quali quello musicale, artistico, poetico, coreutico, artistico, cinematografico ed altro, collegandolo con l’animazione e la valorizzazione dei centri storici”.

Print Friendly, PDF & Email





To Top