Cultura&Spettacolo

L’Impronta, appuntamenti con la fotografia

COSENZA – Questo secondo weekend di maggio sarà segnato da improvvisi rovesci e imprevedibili temporali e ancora una volta le tanto attese scampagnate primaverili e le gite al mare sono rimandate a data da destinarsi ma non temete perché questo obbligo restrittivo potrebbe persino rivelarsi piacevole.

Infatti la Galleria d’arte L’Impronta ha organizzato un fine settimana ricco di appuntamenti per spiegare, commentare, discutere e apprezzare l’arte della fotografia.

Si inizia venerdì 10 maggio alle ore 17,30 presso la sala conferenza Assindustria di Cosenza dove il docente del DAMS dell’Università di Bologna Claudio Marra terrà una lezione-conferenza su “la falsa rivoluzione del digitale”, un’accurata analisi sulla semiotica figurativa della fotografia come rappresentazione del mondo dai precisi obiettivi comunicativi e dalle determinate forme di organizzazione di senso, un pomeriggio in dolce balia non delle onde ma delle icone, dei simboli e dell’arbitrarietà del significato che non potrà certamente lasciare indifferenti i peirciani e i saussuriani più incalliti. Se avanzerà qualche minuto la lezione potrebbe per giunta virare verso la strada del complesso rapporto tra la fotografia e il cinema.

Sabato 11 maggio sarà una lunga giornata a partire già dalla mattina, alle ore 10,00 la Galleria d’arte L’Impronta si trasformerà per l’occasione in una piccola agorà aperta a tutti, all’interno della quale artisti, operatori culturali e semplici appassionati daranno vita a un dibattito critico-teorico su alcuni progetti fotografici opportunamente selezionati.

Una piccola pausa pranzo-pennichella per prepararsi a un pomeriggio dal doppio appuntamento, si inizia alle ore 18,00 alla libreria Ubik con la presentazione del libro “Moderne icone di moda” (Einaudi) della professoressa  di Fotografia e cultura visuale dell’Università di Bologna Federica Muzzarelli. Un saggio che analizza alcune tra le principali fashion mass icons del Novecento, pop star, modelle, attrici che grazie alla fotografia sono diventante delle vere e proprie icone dello stile tanto da stabilire, di volta in volta, il canone estetico della bellezza fatto di forme, taglie e accessori.

A seguire si torna in galleria per l’inaugurazione della mostra della fotografa milanese Susanna Mammi dal titolo Being Isa, una serie di autoritratti che vedono come protagonista la stessa Susanna che indossa gli abiti della propria nonna. Scatti alla ricerca dell’identità attraverso i flussi delle emozioni, i percorsi labirintici dei ricordi, il senso di appartenenza e la necessità della differenziazione.

Un fine settimana decisamente da non perdere.

Gaia Santolla

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com