Cultura&Spettacolo

Madonna del Pilerio: il comune propone la rappresentazione celebrativa “Madre di luce”

COSENZA – “Madre di luce”. E’ il titolo della rappresentazione teatrale, promossa dall’Amministrazione comunale e fortemente voluta dal Sindaco Mario Occhiuto per celebrare la Madonna del Pilerio. L’appuntamento è per lunedì 11 febbraio, alle ore 18,00, nella Cattedrale di Cosenza.

Il senso di questa rappresentazione inserita nei festeggiamenti per celebrare la Madonna del Pilerio è proprio questo: luce come chiarezza, comportamento e linguaggio altrettanto chiari nei confronti delle persone.” “Madre di luce” si avvale del testo scritto da Isabel Russinova, direttore artistico del Teatro “Rendano” che partecipa alla rappresentazione in veste di attrice, firmandone anche la regia e i costumi. Al suo fianco, alcuni giovani attori cosentini che la Russinova intende, con l’occasione, valorizzare: Monica Rovito, Giada Grandinetti, Marisa Casciaro, Andrea Solano, Federica Montanelli e, per la prima volta in scena, Piero Foglietti. Prevista, inoltre, sulle scalinate della Cattedrale, una video proiezione in 3D, realizzata da “United Media Art”, che introduce alla rappresentazione teatrale facendo entrare lo spettatore nella dimensione della storia, oltre il tempo, raccontando il Duomo, la città di Cosenza e le sue origini.

Le musiche che accompagneranno la messa in scena saranno eseguite da Daniela D’Ambrosio al flauto, Manuel Arlia al violino e Andrea Bauleo all’organo, solisti dell’Orchestra del Teatro “Rendano”. La direzione musicale è a cura dell’Associazione “Quintieri”. Il disegno luci è di Paolo Carbone. La rappresentazione si compone di tre quadri: nel primo viene evocata la peste del 1576, nel secondo il terremoto del 1783, nel terzo la guerra del 1943, tutti eventi che hanno segnato la storia della città di Cosenza.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top